LUCIO DALLA – Caro amico ti scrivo…

Lucio Dalla (Bologna4 marzo 1943 – Montreux1º marzo 2012)

Musicista di formazione jazz, è stato uno dei più importanti, influenti e innovativi cantautori italiani di sempre[. Alla ricerca costante di nuovi stimoli e orizzonti, si è addentrato con curiosità ed eclettismo nei più svariati generi musicali, collaborando e duettando con molti artisti di fama nazionale e internazionale. Autore inizialmente solo delle musiche si è riscoperto, in una fase matura, anche paroliere e autore dei suoi testi[5]. Nell’arco della sua lunghissima carriera, che ha raggiunto i cinquant’anni di attività, ha sempre suonato da tastieristasassofonista e clarinettista, sua grande passione fin da giovanissimo.

La sua copiosa produzione artistica ha attraversato numerose fasi, dalla stagione beat alla sperimentazione ritmica e musicale, fino alla canzone d’autore, arrivando a varcare i confini dell’Opera e della musica lirica. Inoltre è stato un autore conosciuto anche all’estero[8], ed alcune sue canzoni sono state tradotte e portate al successo in numerose lingue: da 4/3/1943 che Chico Buarque De Hollanda tradusse in portoghese come Minha historia, a Tutta la vita che Olivia Newton-John incise nel 1989 nel suo album The Rumour (tradotta da Davitt Sigerson) , da Se io fossi un angelo eCanzone, entrambe lanciate in spagnolo da Ana Belen (come Si Yo Fuera un Ángel eCancion) a Caruso, incisa anch’essa in svariate lingue da moltissimi artisti tra cui Enrique Candela (in spagnolo), Helmut Lotti (in inglese), Mireille Mathieu (in francese) e Richard Galliano (strumentale).

Da wikipedia.org

Foto cinemastreaming.net

 

Lascia un commento se ti è piaciuto l'articolo

Archivi

Categorie