Al tempo del Duce

Al Ponte del Mulino

L’Italia poteva non fare la Prima guerra mondiale.  Ma il governo e la corona mandarono egualmente al macello centinaia di migliaia d’italiani. Per niente.

Finita la guerra c’era miseria, disperazione, sconforto per tante inutili sofferenze.

Il movimento operaio si batteva con vigore. Latifondisti ed industriali, spaventati da queste lotte, appoggiarono l’ascesa al potere di Mussolini. Anche la Corona e la Chiesa fecero la loro parte. E così ci siamo tenuti per vent’anni una dittatura.

Il regime controllava l’informazione tramite la censura. Ai cittadini veniva fatto credere che tutto andava bene. In realtà i diritti elementari erano negati, l’esercito era sgangherato, l’industria lucrava sulle commesse dello Stato,  la corruzione cresceva all’ombra del fascio e ad ingrassare erano i soliti volponi.
Questa foto ricorda quei tempi.

Tagged , , ,

Lascia un commento se ti è piaciuto l'articolo

Archivi

Categorie