Ponte di ferro

Il caro vecchio ponte di ferro!

Ai ragazzi procurava adrenalina pura il suono  delle barre metalliche percosse   con pietre o bastoni. A volte ci si organizzava per ottenere effetti particolari. Soprattutto nelle passeggiate scolastiche alla Segheria.

Era anche la meta delle camminate più  “impegnative”. Più in là non si andava.

Ed era toponimo.

Quella targhetta, in alto, portava la data di costruzione: 1893. Trent’anni prima della realizzazione  della strada per Marcellina.

Il piano di calpestio era formato da tavoloni coperti di ghiaia fine.

Non c’era un cartello con la portata massima. Per anni il peso più impegnativo era stato un carro trainato da buoi.

Nel mese di ottobre del 1966 tentò di attraversarlo  un camion con rimorchio e tutto il suo carico. Non raggiunse mai l’altra sponda. Il ponte cedette ed il mezzo si trovò nelle acque del fiume Argentino.

Fu la prima volta di Orsomarso  nei telegiornali Rai.

Nel 1968 venne demolito e cominciarono i lavori per la costruzione in cemento del nuovo. Che non ha destato mai particolari emozioni.

Nella foto vedete: (da sx) Renato Aronne, Vittorio Papa e Primo Aronne.Il signore a dx dovrebbe essere il cognato del maestro Macioce. Ma non ne sono sicuro.

 

 

 

 

 

 

Tagged ,

Lascia un commento se ti è piaciuto l'articolo

Commenti recenti

Archivi

Categorie