Orsomarso Bluesorsomarsoblues1@tiscali.it

I gesti nel mondo: TOCCARSI IL NASO

 

 

 

Significato: «Sto nascondendo qualcosa» (inconsciamente).

 

Azione: chi compie il gesto avvicina spesso la mano al naso mentre parla e la forma di contatto varia da caso a caso. A volte la nocca preme contro la parte laterale del naso, a volte è la punta del dito che lo sfiora appena. In altre situazioni, è il dorso del dito che viene strofinato contro il naso oppure il naso viene momentaneamente stretto tra le dita.

 

Origine: spesso questo gesto inconscio sta a indicare che la persona nasconde qualcosa. Chi compie il gesto, infatti, non ne è conscio e quindi l’azione rappresenta una chiave molto valida per capire i veri sentimenti dell’autore del gesto. Perché il gesto inconscio di toccarsi il naso sia strettamente legato al fatto di raccontare bugie non è affatto chiaro, però la spiegazione potrebbe essere questa: magari, nel momento dell’inganno la mano si muove involontariamente verso la bocca per coprirla diciamo, per nascondere la bugia e poi passa al naso. Il «trasferimento» finale della mano al naso potrebbe essere attribuibile al fatto che coprire la bocca è un gesto troppo ovvio, un’azione che compiono tutti i bambini quando dicono una bugia.

Toccandosi il naso, come se prudesse, l’autore del gesto compie un’azione di copertura sulla bocca: una copertura della copertura, per così dire. Comunque, certe persone sostengono di aver sentito veramente prudere il naso nel momento in cui sono state costrette a raccontare una bugia e quindi il gesto può essere dovuto a qualche piccolissimo cambiamento fisiologico nel tessuto nasale come seguito allo stress passeggero della bugia.

Va però sottolineato che non sempre questo gesto involontario di toccarsi il naso è indice di menzogna: infatti, in certi casi l’azione rivela soltanto che quella persona stava pensando di mentire, ma poi alla fine ha deciso di dire la verità.

Tutti i gesti involontari di chi si tocca il naso hanno in comune il fatto che

nel momento in cui l’azione ha luogo, l’autore del gesto sta reagendo emotivamente alla situazione che deve affrontare, anche se esteriormente appare calmo. I pensieri più profondi gli ribollono dentro, ma chi compie il gesto ha deciso di raccontare una bugia o, con molta fatica, di dire la verità. Ed è proprio questo tormento interiore, causato da una domanda alla quale la persona non sa rispondere, che dà luogo al gesto di toccarsi il naso.

 

Localizzazione: in tutto il mondo.

 

Fonte: “I GESTI NEL MONDO”, di  D. Morris, Mondadori

Tagged ,

Lascia un commento se ti è piaciuto l'articolo

Archivi

Categorie