Orsomarso Bluesorsomarsoblues1@tiscali.it

Artigiani

 

Nel tempo contadino ad Orsomarso c’era un’economia povera. Le risorse erano poche e ci si arrangiava con quelle. Gli artigiani erano tanti: in ogni vicolo c’era un sarto, un calzolaio, un falegname, un fabbro, uno stagnino, un maniscalco … Le botteghe erano anguste, ma piene di vita.

A volte si lavorava anche per strada. Come fa  Palmiro Regina, che cerca di manipolare  vimini per piegarli alle sue esigenze creative. Gli tiene compagnia Amedeo Taddio.

Palmiro è bravissimo; ancora oggi costruisce oggetti di una grazia particolare.

Tagged

One thought on “Artigiani

  1. Cosma Pantalena

    Palmiro, un caro amico, col quale non ci vediamo da molto tempo. Abbiamo frequentato insieme la scuola elementare e ne ricordo una dote particolare: aveva una scrittura bellissima, chiara, precisa ordinata, specialmente in stampatello. Spesso da lui ci facevamo ricopiare sui nostri quaderni qualche testo da conservare, tipo poesie. Lo ripenso con affetto e lo abbraccio.

    Reply

Lascia un commento se ti è piaciuto l'articolo

Commenti recenti

Archivi

Categorie