Orsomarso Bluesorsomarsoblues1@tiscali.it

ORSOMARSO – MARCELLINA

 

Siamo alla Campanara, vicino alla proprietà dei Console, tra il 1965/1966 (circa cento anni dopo l’Unità d’Italia). Si asfalta finalmente la strada. Si poteva e doveva fare prima, ma i governi hanno avuto sempre altro per la testa; per il Sud c’è sempre tempo, si sa…; persino Mussolini ritenne che le strade era meglio farle in Libia; qui, poi, avrebbe portato gli italiani…

La provinciale Orsomarso – Marcellina è stata costruita in tempi diversi. La parte più vecchia arrivava fino alla Marunneda, alla Mulina. Il vecchio Ponte di ferro aveva una targa con la data di costruzione: 1893.

Poco più avanti del posto dove sono gli operai, sul lato sinistro, verso la fine degli anni Venti, iniziarono i lavori per costruirvi il cimitero (ancora oggi si possono vedere alcuni manufatti). Dopo un po’ ci si accorse che di là passa una falda acquifera, la stessa che alimenta la sorgente alla Marunnedda. Si scelse allora di farlo vicino alla Segheria. Venne completato nel 1932. Il primo orsomarsese ad esservi seppellito fu un fratello di Orazio De Caprio.

Non so indicarvi i nomi dei signori.

Lascia un commento se ti è piaciuto l'articolo

Archivi

Categorie