Orsomarso Bluesorsomarsoblues1@tiscali.it

ANTICA CALABRIA E MAGICA BASILICATA, PER UN NUOVO “GREEN GRAND TOUR”

PARCO DEL POLLINO – Pini loricati a Serra delle Ciavole

 

Il Mezzogiorno d’Italia, l’antica Patria della vera Magna Grecia, è stato in passato meta leggendaria del Grand Tour, e merita ancor oggi, per la straordinaria varietà di paesaggi e ricchezza floro-faunistica, il massimo impegno di cura, ricerca e conservazione. Ospita non soltanto favolosi Parchi Nazionali e Regionali, Riserve Naturali e Parchi Marini di grande bellezza, ma anche Biodiversità eccezionale, specie animali e vegetali da scoprire, studiare e proteggere, come Patrimonio Naturale di valore e richiamo internazionale.

PARCO DEL POLLINO – Piano di Ruggio- Sullo sfondo a sinistra Serra del Prete , a destra Timpone Capanna

Le nostre prime esplorazioni in Calabria, sulle orme di Norman Douglas (Old Calabria, 1915), risalgono a oltre mezzo secolo fa: estate 1957 in Sila, ed estate 1960 al Pollino, a quei tempi ancora quasi del tutto sconosciuto. Il fascino irresistibile del Pino loricato, la sua energia di sopravvivenza millenaria alle alte quote sfidando le forze naturali, assumendo le forme più incredibili e celando tesori ecologici insospettati, hanno aperto la via a ulteriori appassionate e approfondite ricerche.

Piani di Pollino

Rivelando la presenza del rarissimo Bupreste splendente, Coleottero gioiello da noi adottato come simbolo del Progetto Biodiversità, e poi finalmente posto sotto la protezione dell’Unione Europea. Percorrendo in lungo e in largo le montagne del Pollino, Orsomarso, Catena Costiera, Sila, Serre e Aspromonte, e i territori limitrofi, abbiamo trovato colossali alberi di Faggio, Quercia, Olivo, Pioppo, Castagno, Tiglio, Acero e Platano orientale, oltreché di Pino loricato e laricio, Abete bianco e Rovere meridionale. E proprio mentre si scatenavano l’assalto della speculazione e il barbaro incendio degli alberi, una fiera protesta civile sorgeva a difesa della cultura e della natura.


Nasceva così un forte e deciso Movimento Conservazionista, che a prezzo di mille battaglie, rivendicando la tutela delle Foreste, tracciando il sistema dei Parchi del Sud, ha portato infine alla creazione dei Parchi Nazionali di Pollino, Sila e Aspromonte, e di altre importanti Aree Protette. Proteggendo il Lupo appenninico e il Capriolo italico, favorendo il ritorno del Cervo nobile e dell’Avvoltoio Grifone, nonché il riconoscimento dello Scoiattolo meridionale come valida specie. Scoprendo in Calabria nuclei residui di Felci tropicali, descrivendo nuove magnifiche specie di Coleotteri Buprestidi, rivelando la presenza diffusa del Picchio nero, e risolvendo veri e propri enigmi faunistici: L’Avvoltoio degli agnelli in passato nidificante e ora visitatore occasionale, la Lince appenninica riscoperta e denominata, e piccole popolazioni di Camaleonte comune, che si riproducono regolarmente, da tempo immemorabile, in Calabria, Puglia e Sicilia.

ORSOMARSO

Fin dall’inizio della propria Campagna di Conservazione, il Comitato Parchi ha sostenuto la salvaguardia della Calabria “Punta Verde d’Europa”, e suo vero “giardino”. Senza dimenticare il paesaggio unico della Murgia, la Basilicata e Matera, con il loro fantastico scenario di gravine, lame, gole, cave, canyon e formazioni rupestri, rifugio di fauna e scrigno di antichi tesori storici da esplorare e difendere. E il Comitato ha operato con successo, perché fosse istituito il Parco Regionale della Murgia Materana e delle Chiese Rupestri, che circonda la città di Matera – Capitale Europea della Cultura 2019 – con una splendida cornice verde.

Appare evidente che solo proseguendo lungo questa strada, ormai ben tracciata, si potrà rilanciare un moderno “Green Grand Tour”, verso il Mezzogiorno d’Italia, la vera Magna Grecia, Madre della Civiltà. Proteggendo attentamente, attraverso Cultura, Ricerca ed Eco-Educazione, il Paesaggio Vivente, autentico Patrimonio Naturale, capace di assicurare il futuro di queste terre e di queste genti, e l’avvenire stesso dei giovani e del nostro Paese.

 

Franco TASSI (*)
PROTEGGERE IL PAESAGGIO VIVENTE, ATTRAVERSO CULTURA, RICERCA, EDUCAZIONE ECOLOGICA (+)
BENVENUTI NEL MEZZOGIORNO, LA VERA MAGNA GRECIA, PATRIA DELLA CIVILTA’
ANTICA CALABRIA E MAGICA BASILICATA, PER UN NUOVO “GREEN GRAND TOUR”
(*) Docente di Ecologia applicata, Centro Parchi Internazionale, Roma
(+) Rapporto presentato in Inglese alla Riunione del Consiglio d’Europa
Tropea (Cosenza, Calabria, Giovedì 4 Ottobre 2018

Dalla pagina fb dell’autore

Lascia un commento se ti è piaciuto l'articolo

Commenti recenti

Archivi

Categorie