La strada dei LUOGHI DELL’ANIMA

La strada verso il domani è aspra, senza segnali e parapetti. Non ha scorciatoie. Lastricata di scommesse, non offre garanzie. Il piede è spinto solo dall’ardire. Accostarsi ad una meta è premio dolcissimo.

La strada verso il passato è scivolosa. Ruminare rimpianti abbiocca la mente, senza dare sollievo.
Il tempo che non c’è più, filtrato dal disincanto, diventa nutrimento per chi coltiva il dono del ricordo, ha cura delle radici e non si accontenta del recinto disegnato dall’orizzonte.

La strada dei LUOGHI DELL’ANIMA è piana, senza precipizi. Ci si attarda su volti, storie, luoghi, con le mani protese in un abbraccio. Quel che è stato è stato. La nostalgia, a dosi consigliate, regala momenti di quiete, riannoda legami e fa sentire il tepore del vecchio focolare.

Contribuisci con le tue foto a renderla più ricca e bella. Serviti di questa mail orsomarsoblues1@tiscali.it
Grazie

La foto ricorda la ristrutturazione della strada alla Sciodda fatta molti decenni fa

Lascia un commento se ti è piaciuto l'articolo

Archivi

Categorie