La Regione Calabria con la L.R. n. 1/2019 promuove la tutela della flora spontanea di alto pregio

Arenaria bertolonii appartenente alle piante “tipiche”
del Pollino, dovendo intendere come “tipiche” quelle piante distribuite o solo sul
Pollino, o limitatamente al territorio calabrese, o al territorio italiano

[…]

 La Regione Calabria con la L.R. n. 1/2019 ha modificato e resa operativa la L.R n. 47/2009 disciplinando organicamente le azioni e gli interventi diretti alla valorizzazione ed alla tutela della flora spontanea di alto pregio della Calabria e cioè le specie vegetali spontanee rare e minacciate d’estinzione per le quali è necessario intraprendere prioritarie misure di conservazione ed avviare progetti di tutela. Tali specie sono elencate in una lista allegata alla legge. Con l’approvazione della legge la Regione Calabria si impegna a promuovere la conoscenza delle specie anche per fini didattici e turistici nel rispetto dei principi di conservazione della natura e dell’ecosostenibilità.

Le funzioni di controllo, sorveglianza e monitoraggio delle specie sono esercitate dagli organi e comandi dell’Arma dei Carabinieri Forestali. Le attività di controllo possono essere svolte anche dalle polizie locali, dalle guardie venatorie e ecologiche volontarie.

Arenaria bertolonii

La legge prevede un rigoroso sistema sanzionatorio per chi danneggia, sradica o commercializza gli esemplari della flora spontanea di altro pregio inseriti nell’elenco . All’accertamento delle violazioni e all’irrogazione delle relative sanzioni provvede il Comune nel cui territorio è stata commessa la violazione.

Questa ultima disposizione, per l’esperienza fatta sul campo, ci desta qualche perplessità , ma staremo a vedere. Del resto in alcune aree, soprattutto in quelle demaniali, i nodi verranno ben presto al pettine e lì si vedrà se le nostre perplessità risultano giustificate.

Da oggi però quanti vogliono dare il proprio contributo per la salvaguardia , tutela e valorizzazione del patrimonio naturalistico regionale hanno uno strumento in più su cui contare, hanno il mezzo con cui chiamare le Autorità preposte ai loro compiti e responsabilità. A queste Autorità, in modo particolare a quelle preposte alle funzioni di controllo, sorveglianza e monitoraggio non mancherà, come già sta avvenendo, l’attivo contributo della nostra Associazione e della Sezione Alto Tirreno Cosentino, da tempo in prima linea per la difesa dell’Ambiente e del paesaggio.

Nei prossimi giorni Italia Nostra assumerà una iniziativa sul territorio in difesa della flora spontanea. Sarà questa la occasione per verificare la efficacia della legge e la reale volontà di chi è preposto ad attuarla e renderla operativa.

Italia Nostra – Sezione Alto Tirreno Cosentino

Fonte: https://www.italianostra.org/flora-spontanea-e-di-pregio-a-rischio-estinzione-in-calabria-finalmente-operativa-la-legge-regionale-di-tutela/?fbclid=IwAR2YVc0sDiEQhPFxcNROdZeDWXZwmCK1Y-ZZM0C1lL7WFd7c0jL-d_N49TU

Foto RETE

Lascia un commento se ti è piaciuto l'articolo

Archivi

Categorie