VIENNA FAZIO

La signora nella foto è Vienna Fazio, moglie del maestro Giuseppe Rossi. Alla famiglia Rossi è legata, per motivi diversi, una pagina della storia della nostra piccola comunità. Il maestro ha educato generazioni di orsomarsesi. Per tutti era “u Pruvissuru Russo”. Abitava u Chianitto. Lo ricordo quando, ormai anziano, con passo incerto, usciva in paese.

 Devo alla cortesia di Dino Di Giorno, nipote della signora Fazio, questo racconto sulla nonna.

“La famiglia di Vienna Fazio (moglie del maestro Rossi) si trasferì ad Orsomarso per due motivi:

1.era morta la mamma ed il padre, Salvatore, ritenne giusto tenere unita la famiglia e quindi optarono per il trasferimento ad Orsomarso visto che qui era stato mandato dal vescovo il figlio prete.

2.Fazio Salvatore era un grande proprietario della Val di Crati. Dopo la morte della moglie ed il trasferimento del figlio prete, vendette le sue proprietà se ne andò ad Orsomarso. Con parte del ricavato comprò quasi tutta la contrada Marina. Visto che era una tenuta molto grande ritenne, assieme al prete, di costruirci una chiesa, per dare modo alle varie maestranze di soddisfare i bisogni religiosi.

In seguito allo scoppio della Prima guerra mondiale, il prete Fazio fu arruolato come cappellano militare. Spesso oltre a dare conforto ai vivi, si occupò di assistere anche i condannati a morte. Quando tornò dalla guerra, non era più lo stesso. In famiglia si decise di vendere la grande tenuta della Marina a più acquirenti, tra cui i Candia, i Fazio di Marcellina ed altri.”

Lascia un commento se ti è piaciuto l'articolo

Archivi

Categorie