CONVIVIALITA’

Ci sono oggetti, luoghi che custodiscono memorie, personali e comunitarie.

Guardandoli, a distanza di anni, si vive la stessa sensazione di uno che torna dopo un lungo espatrio. Si recuperano affetti, il sapore dei giochi dell’infanzia, le parmarije attorno al focolare, la convivialità del catujo. E dici: ecco, sono tornato a casa.

Stiamo vivendo tempi di cambiamenti repentini. Anche in un piccolo paese come il nostro che vive ai margini del grande traffico della Storia, avvertiamo che qualcosa ci scivola di mano.

Questa foto, nella sua semplicità, ci restituisce il sapore antico della convivialità, quella che molti celebravano nei catuji, regalandosi momenti di allegria.

Scrive Vito Teti nel bellissimo Il senso dei luoghi,  “I luoghi ci si rivelano, ci scelgono. I luoghi rispondono con generosità al legame che con essi decidiamo di intrattenere.”

Foto: da sx Angelo Russo, Francesco Tuoto, Domenico Giannotti, Cosimo Rossi, Luigi Tirone.

Lascia un commento se ti è piaciuto l'articolo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivi

Categorie