Chiesa di San Cosma

Il vecchio volto della chiesa di San Cosma

Le prime notizie che attestano l’esistenza della cappella ci riportano alla seconda metà del Cinquecento, alle Visitationes (le visite pastorali) che i vescovi della Diocesi di Cassano effettuavano periodicamente nelle varie parrocchie. La prima visitatio da noi rinvenuta nell’archivio parrocchiale di Orsomarso è datata 12 ottobre 1591 e in essa si afferma che la Cappella Sancti Cosmi que est extra terram et annexa dicta parrochialis ecclesia Sancti Johannis Baptiste caret reditisset servitio et altare caret omnia necessariis (la Cappella di san Cosma era dunque al di fuori dell’abitato di Orsomarso, dipendeva dalla chiesa di San Giovanni Battista e risultava non essere ben tenuta in quel momento). Si trovava dunque al di fuori dal paese, dalle “mura”, ben oltre la grande porta ad arco che si incontra percorrendo via Santa Croce e che segnava il limite est del centro abitato; ubicate proprio nel punto di arrivo di una importante via di accesso da Est quella da e per la valle del fiume Argentino dalla quale partivano ulteriori diramazioni che oltrepassavano i confini del feudo e conducevano verso Morano, Saracena, Lungro, Acquaformosa e la stessa Verbicaro.

P. Sangiovanni

Lascia un commento se ti è piaciuto l'articolo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivi

Categorie