PARMARIJE – Marito e moglie nella botte

C’erano una volta un marito e una moglie i quali erano tanto poderi, che vivevano in una botte. Un giorno

ARGUZIA CONTADINA – O vintu, chi mi trucculijisi ‘ssa porta

O vintu, chi mi trucculijisi ‘ssa porta, vatinni ca maritimu è binutu. Aiarsira t’aspittava e nu binisti, mo comi si

Canti popolari – SIGNURI DIU, CHI CRIASTI LU MUNNU

Tempo fa mi sono seduto accanto ad una vecchietta. Piano piano l’ho spinta a raccontarmi del tempo contadino, quando lei

COSECUSEDDE – Tanti picuriddi

Sacciu ‘na cosacusedda Chi j’è bona e chi j’è bedda. Supra a ‘nu monticiddu Ci su tanti picuriddi. Varu u

PARMARIJE – Cristo e la giustizia

Quando Gesù Cristo venne in questo mondaccio di guai, portò con sé la giustizia per mettere la concordia e togliere

PARMARIJE – San Martino, la cappa e il vino

S. Martino era un vescovo di quelli che al giorno d’oggi non se ne vedono più. Il suo non era

NINNA NANNA – Dormi, figghju

Dormi, figghju mio, dormi e riposa, littu ri menta e cuscino ri rosa. Lu sunnu s’è prumiso ma nu’ bena

Filastrocca orsomarsese: CRESCI CRESCI SANTO

Nel tempo contadino i bambini dovevano crescere in fretta. Lo imponevano la penuria dei mezzi e le tante ore di

PARMARIJE – La fortuna davanti alla porta di casa

Una contadina vedova e con figli viveva in estrema miseria. Tutti i giorni andava a lavorare sui campi a giornata

Canti popolari- GIUVINA BELLA, FIGGHJA RI GUALANO

Giuvina bella, figghja ri gualano,J’erisi comi na rosa ‘nta lu grano. La notte sutta a ‘ssa finestra scuraLi giuvinotti cantavunu

Archivi

Categorie