LE DUE MADRI, di Giovanni Segantini

Le due madri di Giovanni Segantini è un dipinto che mette a confronto la maternità dell’animale con quella della giovane

POETI CALABRESI – Marcello Amendolea

Di Marcello Amendolea conosciamo soltanto le liriche apparse su giornali e riviste non avendo ancora il poeta deciso di raccoglierle

In qualche posto difficile della mia vita mi è capitato di mettermi a parlare da solo.

In qualche posto difficile della mia vita mi è capitato di mettermi a parlare da solo. C’è una briciola di

Tutti quei magistrati a parole, tante buone intenzioni verso gli interessi del popolo, erano poi d’accordo con gli usurpatori per gabbarlo.

Li chiamavano « Pandurioti senza sangue », perché avevano fama di essere gente pacifica, modesta, frugale, e un pochino anche

Il XX è il secolo delle burocrazie, e queste burocrazie amministrano come se uomini e cose fossero tutt’uno

Il XX è il secolo delle burocrazie gerarchicamente organizzate nei governi, nelle attività economiche, nelle organizzazioni sindacali. E queste burocrazie

CARTA DEI DIRITTI DELLE PIANTE

La Nazione delle Piante, con il suo tricolore verde, bianco e blu (sono i colori del nostro pianeta e dipendono

DOCUMENTI – Il greco di Calabria: un esempio di bilinguismo nell’Europa antica

Il presente contributo intende fornire un esempio di come un concetto formulato in tempi relativamente recenti, nell’ambito degli studi linguistici,

PAROLACCE

Non faremo un discorso moralistico, ma solo di buon gusto e di stile. Alle parolacce, pronunciate continuamente, in tutte le

PAROLE PER PENSARE – I paesi abbandonati, la restanza, la Lega, la secessione dei ricchi ed altro nell’intervista a Vito Teti

Le parole del prof. Teti in questa intervista a “Il Ciriaco” allo Sponz Fest offrono molti spunti su cui riflettere

IMPARARE LA DEMOCRAZIA – La cura delle parole

Essendo la democrazia una convivenza basata sul dialogo, il mezzo che permette il dialogo, cioè le parole, deve essere oggetto

Archivi

Categorie