Turra

Nel tempo contadino molte famiglie vivevano in campagna. Erano abitazioni semplici, costruite in economia. Poche stanze ed il ricovero per

Il sapore della madre.

Le due facoltà, i due linguaggi, si manifestano nello stesso organo del corpo, la bocca, e si formano fin dalle

LA CALABRIA, tra viaggio e stabilità

La mobilità – temporale e spaziale – della società calabrese tradizionale è un dato inconfutabile anche se va di volta

ORSOMARSO – Tritone crestato nella Valle dell’Argentino

Fino ad oggi la sua presenza era stata segnalata solo nel Lazio e in Campania: un esemplare di tritone crestato

RESTARE

“Restare: sia la pratica del restare sia la riflessione su quelli che restano potrebbero apparire l’antitesi del viaggiare, del mettersi

Scarparo

Lo Scarparo, olio su tela di Franco Farace. Lo Scarparo era l’artigiano che si occupava della manifattura e riparazione delle

Erranti per calamità

La Calabria – la sua configurazione del terreno, la disposizione geografica, il veloce mutamento di un paesaggio, l’improvviso succedersi di

TORTORA E LAOS DOPO LA SCONFITTA DI SIBARI

Per questa fase, Tortora è il centro archeologicamente meglio noto; le aree di necropoli di San Brancato e delle pendici

L’arrivo dei Greci

È solo con l’arrivo dei Greci, comunque, che l’Italia meridionale fa il suo ingresso nella storia. Grazie ai grandi storici,

LA CALABRIA raccontata da Luigi Settembrini

Luigi Settembrini che aveva conosciuto a Napoli, alla facoltà di Giurisprudenza, il mazziniano Benedetto Musolino, calabrese di Pizzo, era stato

Archivi

Categorie