Orsomarso Bluesorsomarsoblues1@tiscali.it

Tolstoj racconta. IL LUPO

  IL LUPO Ad un fanciullo piaceva molto mangiare il pollo e aveva gran paura dei lupi. Una sera, mentre

Saverio Strati racconta -LETTERA DI UN PADRE AL FIGLIO

    Di mio padre avevo paura, quand’era presente; ma ora che era lontano non avevo per niente paura, ma

Che cosa cambia per i poveri se cambia il padrone?

  Càpita, il più delle volte, che nel mutar di governo i poveretti non mutino nulla se non il padrone: e che

MANZONI: “Una delle più gran consolazioni di questa vita è l’amicizia; e una delle consolazioni dell’amicizia è quell’avere a cui confidare un segreto.”

  Una delle più gran consolazioni di questa vita è l’amicizia; e una delle consolazioni dell’amicizia è quell’avere a cui

Alberi cittadini

  Ho la fortuna di vivere in un paese (Orsomarso) ricco di alberi. E quando le ruote sono sgonfie e

DIO

  La persona veramente religiosa, se segue la essenza dell’idea monoteistica, non prega per qualche cosa, non si aspetta niente

Leopardi – DIALOGO DELLA NATURA E DI UN ISLANDESE (Operette morali)

  Un Islandese, che era corso per la maggior parte del mondo, e soggiornato in diversissime terre; andando una volta

Il calvo e la mosca

Una mosca mordicchiò la testa pelata di un calvo, e lui, tentando di schiacciarla, si diede uno schiaffone. Allora quella,

“La lettera di Ramesse”, esilarante quadretto degli equivoci di A. Campanile

       Dolce era la sera sulle rive del sacro Nilo. I colori del tramonto indugiavano sulle acque, che

Milada Horáková fu condannata a morte. Lasciò alcune lettere, la più importante è quella scritta per l’allora sedicenne figlia Jana.

Milada Horáková, politica ceca nata nel 1901, è stata condannata a morte per impiccagione nel 1950. Venne eletta nel primo Parlamento

Archivi

Categorie