Orsomarso Bluesorsomarsoblues1@tiscali.it

GLI ALBERI PARLANO ALBERO

    In gergo la gente chiama “foglie” le orecchie è come se sentissero, come se gli alberi conoscessero la

Ombre

  Ah, tutto è simbolo e analogia! Il vento che passa, la notte che rinfresca sono tutt’altro che la notte

Passione postuma

  Cercavo di invecchiare con cura e molta parsimonia. Cercavo non ricordo più che cosa bufera dopo bufera nella rovinosa

Ho sperato sarebbe venuto a prendermi

  Per alcuni anni, prima di addormentarmi ho sperato sarebbe venuto a prendermi come davanti al portone della scuola quando

Sgomento

  U sgumintu   Quanti pruggitti, quanti spiranze e quanti voti, a dormi a menza panza! J vogghju cangia vita

Nu pianefforte ‘e notte

  Nu pianefforte ’e notte sona, luntanamente, e ’a museca se sente per ll’aria suspirà. È ll’una: dorme ’o vico ncopp’ a sta

Solo per una notte.. .

  La Grande guerra fu una “inutile strage”. In Europa si contarono circa 10 milioni di morti e 20 milioni

Quando verrà il momento…

  Quando verrà il momento Nella follia Catturerò il firmamento e stringerò le nubi Prenderò in prestito la bufera Lasciandomi

Vuole virtù e coraggio la libertà.

      Coloro che si sentono addosso la pesante bronzea mano della paura si tengano pure il giogo della

Non ti arrendere!

    Non ti arrendere, ancora sei in tempo di conseguire e cominciare di nuovo, seppellire le tue paure, liberare

Pagina 1 di 1112345...10...Ultima »

Archivi

Categorie