A SANTO LINARDO

  È utile questa foto. Ci permette non solo di ammirare la grazia di Leondina ed Emma Aronne, riporta alla

BASILIANI (Seconda parte)

  Il culto delle sacre grotte palestinesi favorì in quell’area la nascita degli eremitaggi e il moltiplicarsi dei monasteri rupestri,

Le colonie di Sibari e la via istmica

  Laos Di origine enotria fu all’inizio un modesto agglomerato urbano che viveva, per lo più, di agricoltura e pastorizia.

BASILIANI (Prima parte)

      L’espressione ordo sancti Basilii indica convenzionalmente le comunità monastiche italo-greche dell’Italia meridionale e della Sicilia e pare

ORSOMARSO _ Perché “Piazza Moro”?

  I luoghi, come le persone, hanno un nome. Dicevano i latini:  Nomen omen (o al plurale nomina sunt omina)

BRANI DELLA VITA DI SAN NILO: si fa eremita

  Per elevarsi agli eccelsi gradi della contemplazione divina, Nilo amò tanto la solitudine sperando per suo tramite di potere

Le tracce del monachesimo basiliano a Papasidero

Dopo la caduta dell’Impero Romano (476 d.C.), la Calabria passò sotto il dominio dell’Imperatore d’Oriente e vi rimase per tutta

MERCURION – La chiesetta di Santa Maria di Mircuro

      È probabile che la più importante tra le chiese rupestri orsomarsesi, la chiesetta di Mercurio, sia stata

“SAN NILO DI ROSSANO AL MERCURIO” di O. Campagna (terza parte)

 Concludiamo il racconto di Orazio Campagna su San Nilo e la grotta dove egli visse nella solitudine e nella preghiera. 

IL CODICE PURPUREO DI ROSSANO – PERLA BIZANTINA DELLA CALABRIA

II Codex Purpureus, unico al mondo per ampiezza e originalità, è un Evangeliario greco miniato del sec. V-VI, proveniente quasi

Archivi

Categorie