Origine dei cognomi: GIANNI, GIANNOTTI, IANNUZZI, ecc.

Domenico Giannotti

 

Giànni.

VARIANTI: Giani, Ianni, Ianne e Ianno.

ALTERATI e DERIVATI: Giannelli e Gianèlli, Giannillo e Gianniéllo, Giannellae Gianella, Giannarèlli, Giannétti e Gianétti, Giannétto e Gianétto, Giannitto, Giannini e Gianini, Giannino e Gianino, Giannerini, Giannoli e Gianòli, Gianòlio, Gianòglio, Giannola e Gianòla, Giannòtti e Gianotti, Giannuzzi, e Gianuzzi, Giannóni e Giannone, Giannazzi, Giannassi e Gianassi, Gianasso, Gianasi, Giannachi e Giannaci, Giannéschi, Giannési e Giannése, Gianniti;

lannèlli e lannèllo, lannèlla, lanniéllo, lannilli, lannarìlli, Ionnétti e lanétti, lannitti, Iannini e Iannino, lannucci e lannuccèlli, lannuzzi, e lannuzzo, Iannóni e lannóne, lannacci e lannazzi, lannazzo, lannace e Iannaci, lannaco, lannacco, lannaccóne.

COMPOSTI: Gialleonardo (con Leonardo); Giallombardo (con Lombardo); Giambartolomèi (con Banolomèo); Giambèlli (con l’agg. bèllo o con il nome Bèllo) ; Giambenedétti (con Benedétto); Giambertóne (con Bertóne, v. Bérti); Giambóni e Giambòno, Giambòna (con l’agg. buòno, bòna, o con il nome Bòno, Bòna); Giammarco e Giammarchi (con Marco); Giammarìa (con Maria); Giammattèo (con Mattèo); Giampàolo (con Pàolo); Giampiètro (con Pietro); Cioncala (con Còla, da Nicola); Giandoménico (con Domenico); Giandonato (con Donato) ; Giangrasso (con grasso); Giannantònìo e Dì Giannantònio, Giannantòni e Giannantuóni (con Antonio); Giannattàsio (prob. con  Attanasio, Atanasio); Giarrizzo (con l’agg. rizzo “ricciuto”, o con il nome Rizzo); Giarrusso con l’aggettivo russo, russu “rosso”, o con il nome Russo) ; Iadecòla e lodicola (con de o di Còla) ; loderòsa (con de Ròsa); ladevito (con de Vito) ; lafrate (con frate) ; lallonardo (con L(e)onardo); lamarco (con Marco); landiòrio (con di lòrio); lasimóne (con Simóne); lavoróne (con Varane, v. Baróne); lavasile (con Vasile, Basilio, v. Basile).

Diffuso in tutta l’Italia con diversa distribuzione e frequenza secondo i vari tipi e le varie forme: il tipo Gianni è esteso dalla Toscana e dal Centro anche al Nord e al Sud, mentre Giani è proprio del Nord; il tipo lanni, e i composti, sono propri del Sud, ma sono estesi in parte anche al Lazio e alle Marche meridionali. Alla base è il nome, già comune nel Medio Evo, Gianni con la variante meridionale lànni (scritta spesso anche con J; su questa può avere influito il bizantino lànnè [pron. ianni]), ipocoristico sincopato di Giovanni.

La forma Iannacci o Giannachi, prevalentemente calabrese e salcntina, riflette il suffisso onomastico neogreco -akis (da -àkés) o -àkion, di valore diminutivo e vezzeggiativo. Vedi Giovanni, Nanni, Vanni e Zanni.

Da “Cognomi d’Italia” di E. De Felice

Foto: Antonietta Russo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Articoli più letti

Archivio articoli
Categorie
Close