Sono malato di cancro…

malato terminale

Non ce la faccio a fare la rivoluzione perché sono malato di cancro, però voglio raccontarvi come funziona l’INPS
Metto qui il testo di una lettera che ho scritto ad un giornale su come gestiscono questa situazione i signori dell’INPS. Non ho altri mezzi per condurre questa battaglia. Lo so, bisognerebbe fare qualcos’altro. Solo che io sono un po’ stanco.

Buongiorno,
mi chiamo Mario ho 56 anni e sono malato di cancro. Nel 2012 mi è stata riconosciuta un’invalidità al 100%, stato prorogato fino a giugno 2015 dopo un’ulteriore visita fatta a Giugno di questo anno.
Da persona con questa problematica ho il “vantaggio” di poter contare sull’assistenza di mia moglie alla quale, tramite la legge 104, vengono riconosciuti 3 giorni di permessi retribuiti.
Vi illustro adesso con quali logiche sottili lavorano questi signori.
1- L’invalidità ti viene riconosciuta per un certo periodo di tempo, dopo di che ti richiamano per constatare se ci sono cambiamenti nel tuo stato di salute. E fin qui nulla di male, la commissione è fatta da medici ed è giusto capire se uno malato di cancro per un qualche motivo possa essere guarito. Mi viene da pensare che basterebbe farsi aggiornare dagli ospedali presso i quali ogni tre mesi faccio risonanze e tac per constatare come sto. Ma va bene.
2- La visita di controllo vale solo per il riconoscimento dello stato di invalidità, visto che tua moglie usufruisce della legge 104 ne dovrai fare un’altra. Mi viene in mente che con la prima visita potrebbero anche deliberare se ho diritto al fatto che mia moglie stia con me tre giorni al mese.Invece di visite ne devo fare due. Mi chiedo come mai.
Capita che per fare domanda per la legge 104 tu devi andare su internet e, seguendo le istruzioni, fare domanda. Può capitare che le istruzioni non siano chiare e che per due volte tu sbagli e ti respingano la domanda. Allora vai da un’assistente sociale che finalmente riesce ad inoltrare la domanda.
Passa un mese, la legge 104 scade oggi e nessuno ti dice quando fare la visita. Chiami il n° verde e questi ti dicono che a loro non risulta nulla e di andare allo sportello veloce (è un eufemismo) in via xx settembre. Tua moglie perderà mezza giornata di lavoro e tu non è che sei molto in forma. Ho tanto di n° protocollo, tanto di numero pratica domus ma non serve a niente.
Io sono messo così, e Mastropasqua per dirigere questo casino incassa centinaia di migliaia di euro.
Pubblicate pure il mio nome se potrà servire a qualcuno, spero di vivere ancora per vedere che qualcuno perda il posto.

Postato 23 hours ago da mario

pensareinprofondo.blogspot.it/

Foto web

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Articoli più letti

Archivio articoli
Categorie
Close