Caurararo

Caurararo

Caurararo


Mestieri scomparsi

 U caurararo era un artigiano prezioso, nel tempo in cui si disponeva solo dell’essenziale. Sapeva rimettere a nuovo sartanie, cassarole, caurari.

Quelli più bravi erano capaci anche di ricomporre i pezzi di piatti, scutedde, zuppiri, ecc.  Con un trapano facevano dei buchi, infilavano poi delle graffette metalliche per tenere i pezzi. Per ultimo usavano prodotti particolari per levigare le superfici.

A volte stava anche più giorni in paese, perché il lavoro non mancava. Si facevano Santa Cruce, a Turretta, Sanzufia; in via Orto di Cesare si piazzavano vicino alla fontana.

Quello nella foto (presa dal web)  è di Dipignano. Sta stagnando nu cauraro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Articoli più letti

Archivio articoli
Categorie
Close