La gallina in piazza

 

Questa foto ha particolari interessanti:

–   la panchina, dove sono seduti Dario, don Cosma e F. Palombino (in piedi c’è Peppe Sangiovanni, il sarto); segno che la piazza era fatta per essere vissuta, non per essere occupata dalle macchine.

 

–   La bottega di  zio Luigi, sempre affollata, dove era facile passare il tempo ed incontrare i tipi nostrani del vasto campionario umano.

 

–  E poi la gallina che se ne va a spasso. Ai giovani farà un certo effetto, ai vecchi un po’ meno.

Tutto si spiega se si pensa che, a quel tempo, le bestiole avevano più “diritti” di oggi.

Spesso erano le sole a garantire il pranzo o la cena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Articoli più letti

Archivio articoli
Categorie
Close