Donne che lavano2

 

Donne che lavano

Era un lavoro duro, soprattutto d’inverno, quando l’acqua era gelata e sembrava di perder le mani per il freddo. Ogni tanto accendevano pezzi di legno per riaversi un po’. Per le donne incinte era tutto più faticoso.

Qualche volta, a metà mattinata, mangiavano un pezzo di pane con un po’ di formaggio e prendevano fiato.

Tornavano a casa verso mezzogiorno, con la schiena a pezzi.

Chi poteva stendeva i panni dal balcone o dal terrazzo, le altre li sistemavano su gli arbusti di mirtillo. A sera andavano a raccoglierli.

D’inverno asciugare i panni diventava più problematico. L’unico metodo era quello di sistemarli sulle sedie vicino al focolare o al braciere.
Foto web

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Articoli più letti

Archivio articoli
Categorie
Close