IL PRINCIPE AZZURRO?  Una pericolosa illusione

princi

L’uomo  “perfetto” non esiste: se lo cerchi hai in mente un modello e delle aspettative; se te ne liberi, potresti incontrare presto il partner che fa per te…

Una lettrice di Riza Psicosomatica ci scrive: “È da tempo che mi chiedo se esista l’uomo giusto, quello che quando lo incontri, senti di essere a casa. Ho quarant’anni e gli uomini che ho conosciuto fino ad oggi non mi hanno mai dato questa sensazione. Non riesco a trovare un uomo che superi la quarta o la quinta serata. È tutto seducente, prima che si vada a letto, poi diventa la solita storia: uscita, cena, letto e…fine della storia per mancanza di entusiasmo. Quando parlo della mia vita, delle mie amiche, del mio lavoro, del mondo in cui vorrei coinvolgere il mio partner, non vedo interesse, non vedo entusiasmo, non trovo un uomo che sappia ascoltare, che sia veramente interessato. L’uomo giusto forse è solo una chimera infantile”. Il partner dei sogni esiste o è illusione? Se lo chiede Veronica, quarantenne un po’ delusa da tanti incontri in cui ha visto ripetersi sempre “la stessa storia”. E conclude: l’uomo giusto è solo una chimera infantile. Leggendo bene la sua lettera notiamo tanti particolari che ci offrono un’altra versione: scopriamola insieme.

Tre errori che fanno partire con il piede sbagliato

Cercare un partner per non stare soli

Si cerca un partner per uscire dalla solitudine, dalla noia, per il desiderio di trasgredire o di rimettersi in gioco, a volte per vendetta verso un ex che non abbiamo ancora dimenticato. Le storie che partono così hanno qualcosa di programmatico che rende poco autentica la relazione.

Attendere il principe azzurro

L’uomo “perfetto” non esiste. E per fortuna: sono anche i nostri errori e le nostre debolezze a renderci speciali. Sognare il principe azzurro vuol dire continuare a confrontare e giudicare l’incontro vero con quello ideale.

Pianificare a tutti i costi

L’amore ha bisogno di buio e di silenzio per poter crescere. Credere che esista un limite temporale entro il quale è opportuno fare o ricevere la dichiarazione d’amore, programmare di corsa la prima vacanza a due, proporre una data a termine entro cui mettere su casa: sono forzature che rendono artificiale il rapporto.

Le cose che puoi fare

– Osserva il tuo atteggiamento

Un gran numero di persone continua a mettere in atto una ricerca spasmodica per incontrare il compagno o la compagna della vita. Ma quando si tratta di andare alla ricerca del “partner dei sogni”, nove volte su dieci sbagliamo atteggiamento mentale e di conseguenza il nostro comportamento è errato sin dal primo incontro. Ed è così che si profila il fallimento. Perché? Come mai pensiamo, diciamo e facciamo le cose sbagliate? Perché non capiamo nulla di chi abbiamo di fronte? Per quale motivo non sappiamo ascoltare?

Rinascere dopo un abbandono

Scopriamo come affrontare l’abbandono in ogni sua fase: rimanere a galla nel periodo iniziale; smontare le false convinzioni che ci incatenano al passato; evitare gli errori che creano la sofferenza. Lasciamo alle spalle un’esperienza ormai passata e riprendere in mano la propria vita.

–  Niente va ripetuto uguale

Non si può pensare di trovare il partner giusto se ci affacciamo al primo incontro con le regole della “solita storia”. L’uomo ideale non è quello che entra nella catena di montaggio della tua vita, semmai è l’occasione per rinnovare te stesso. Devi seguire regole nuove, che rompano lo schema della tua identità. Stai preparando un incontro “oltre il tempo”: è del tutto inutile dire le cose dette ad altri, le frasi che hanno fatto effetto la volta precedente o la medesima barzelletta. Solo entrando tu per prima in un territorio diverso, l’uomo giusto può affacciarsi.

– L’amore “vero” rompe le aspettative

Veronica ha in testa uno schema: usciamo a cena, lo seduco, gli racconto il mio mondo, glielo consegno. Non si chiede cosa a lui interessi, cosa ci sia di insolito, originale in quell’incontro. L’uomo ideale non è quello capace di assecondare le aspettative, ma quello che le spiazza. Se lo cerchi avendo già in testa un modello, non c’è da stupirsi che quello che trovi ti appaia presto prevedibile e scontato. Dov’è la magia dell’incontro con l’Altro? Non possiamo accostarci alla ricerca del partner giusto con le regole dei bisogni di tutti i giorni, o ritroveremo sempre e solo…noi stessi!

Fonte: http://www.riza.it/psicologia/coppia-e-amore/4280/l-uomo-dei-sogni-pericolosa-illusione.html

Foto web

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Articoli più letti

Archivio articoli
Categorie
Close