10 errori da evitare a tavola

Boy Eating Huge Sandwich --- Image by © Dean Muz/Design Pics/Corbis

Ci sono degli errori da evitare a tavola e che spesso vengono commessi anche inconsapevolmente. Possono riguardare il modo in cui mangiamo, come, per esempio, il farlo troppo in fretta, oppure gli abbinamenti di alcuni tipi di cibi. Spesso è necessario procedere con molta prudenza, se si vogliono seguire i principi di un’alimentazione corretta. Vediamo in che cosa ci ritroviamo a sbagliare.

1. Lavare l’insalata in anticipo

insalata tavola

Per ottimizzare il tempo, può capitare di lavare e tagliare l’insalata la sera prima e di metterla in frigo, per ritrovarsela pronta il giorno dopo. Questo comportamento è sbagliato, perché rischiamo di perdere molti sali minerali evitamine.

2. Le spremute abbondanti

spremute

Una spremuta non andrebbe mai preparata in abbondanza, per conservarla e berla a poco a poco. Le spremute di arance, ad esempio, ottime per fare il pieno di vitamina C e proteggere l’organismo dai malanni di stagione, andrebbero consumate subito. Rischiamo di lasciare che le vitamine deperiscano rapidamente.

3. Cuocere i peperoni

peperoni

La vitamina C serve a garantire parecchi benefici e si trova in molti alimenti, fra cui anche i peperoni e i broccoli. Possiamo beneficiare di questi cibi, a patto, però, che li consumiamo crudi. Se li cuociamo, la vitamina C perde la sua concentrazione.

4. Parmigiano e rucola

parmigiano rucola

Il formaggio non dovrebbe mai essere abbinato alle fibre. Spesso pensiamo che, mangiando ilparmigiano abbinato alla rucola, possiamo apportare al nostro corpo la giusta quantità dicalcio. In tutto ciò, invece, ricordiamoci che le fibre impediscono l’assorbimento del calcio.

5. La verdura dopo la pasta

verdura tavola

Spesso l’ordine è ciò che conta: non bisogna mangiare prima la pasta e poi le verdure. Queste ultime dovrebbero rappresentare la maniera migliore per iniziare un pasto. La regola vale soprattutto per chi soffre di glicemia: mangiando le verdure prima, attraverso le fibre si rallenta l’assimilazione degli zuccheri e quindi si può mantenere meglio sotto controllo la glicemia nel sangue.

6. Le patate e il colon irritabile

ttt

A volte si crede che mangiare le patate bollitepossa essere un beneficio contro i disturbi intestinali. Non è assolutamente così, perché i farinacei gonfiano la pancia e stimolano l’intestino a rilasciare le feci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Articoli più letti

Archivio articoli
Categorie
Close