Le cinte e la devozione popolare

Le cinte di San Cosma

Le cinte di San Cosma

 

La devozione è in primo luogo un atteggiamento di vita che concilia la convinzione religiosa con il comportamento quotidiano, l’interiorità con gli atti esteriori; rappresenta la risposta concreta dell’uomo alla domanda circa il senso della vita. La devozione popolare è la forma sincretistica del pensiero religioso, dei sentimenti e delle azioni di individui e gruppi, che adegua alle proprie esigenze le pratiche di vita e i contenuti spirituali prestabiliti dalle Chiese ufficiali e dai loro rappresentanti, amalgamandoli e trasformandoli in modo creativo. La devozione popolare interessa anzitutto i sensi e l’animo, e in misura minore la ragione; privilegia forme espressive ed eloquenti, è simbolica e cerca la prossimità. Il concetto resta comunque difficile da definire, poiché l’ampio spettro di rapporti tra le forme di religiosità accreditate e quelle non ufficiali si estende “dall’intersezione reciproca alla relativa autonomia” (Kaspar von Greyerz). Pertanto, in passato, i confini fra devozione popolare, Superstizione, Magia e Astrologia erano spesso fluidi. Alcuni fenomeni attinenti alla devozione popolare furono promossi dalla Chiesa ufficiale o da chierici. Altri vennero sollecitati invece da esponenti laici e per secoli furono malvisti e, in singoli casi, anche criminalizzati dalle Chiese ufficiali, che attribuivano loro un latente carattere sovversivo. Spesso la devozione vissuta nel quotidiano era in netta contrapposizione con le pratiche della devozione ufficiale.

Fonte: http://www.hls-dhs-dss.ch/textes/i/I11511.php

Le cinte, espressione della devozione popolare ad Orsomarso, erano (oggi si vedono raramente) un’esplosione di colori, di fiori,  sebbene di carta.    Con i  suoni della Banda, il vociare delle bancarelle, contribuivano a dare alla festa quell’allegria semplice, misurata, che regalava a quel giorno il piacere di ritrovarsi.

Foto: Aurelia Papa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Articoli più letti

Archivio articoli
Categorie
Close