Venerdì santo

La liturgia della Settimana santa è la più intensa.

I canti popolari che la celebrano, sotto la vicenda religiosa esprimono anche i valori della civiltà contadina che li ha prodotti.

In questo brano l’intensità del legame madre – figlio viene suggellata dalla richiesta della benedizione. Un gesto comune nelle famiglie contadine  di una volta.

.

Javuza l’ucchji l’afflitta Maria,

ricennu: “Caru figghju, comi stai?”

Risponna Cristu e dissa: “Mamma mia,

stagu allu puntu ri lu trapassari.

.

Oh mamma, nu piaciru jiu ti cercu;

jiu ti cercu la santa biniriziuna.”

“Figghju, ti biniricu l’ura e l’annu,

e la terra chi scarpiasi lu jurnu.

Figghju, ti biniricu l’annu e l’ura,

e lu lattu chi t’ha datu mamma tuja.”

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Articoli più letti

Archivio articoli
Categorie
Close