Le vie dell’Assoluto

 

 

 

Cara Angela,

ieri la natura mostrava il suo volto più dolce. Tra le tante cose che mi passavano per la testa, una volevo fartela conoscere.

Penso che la bellezza e la sofferenza siano  due strade che più accostino al divino.

La bellezza come incontro con Armonia, Equilibrio, Perfezione, Gioia di vivere.

La sofferenza ed il dolore come limite, mancanza, privazione, precarietà, fragilità, che spingono al bisogno di  altro. Della  pienezza,  di ciò che non teme la corruzione e l’usura. Il divino appunto.

Sono andato su alcune montagne. Sulle cime più alte spesso c’è una croce.

Perché?

Forse perchè lì si avvertono l’immenso, il bello, il sublime, ma anche il  limite, la pochezza  dell’essere umano.

E senza che te ne accorgi senti crescere il sentimento dell’Assoluto che tutto possiede e governa.

Tutto andrebbe argomentato con più calma.

Ti abbraccio.

Cosma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Articoli più letti

Archivio articoli
Categorie
Close