Umberto C

 

Umberto CALVANO1

Mi piace questa foto. Mi ricorda la Statua della libertà.

A modo suo anch’essa è un inno alla libertà, al piacere di regalarsi momenti di ebbrezza, mentre ci arrabattiamo tra i mille affanni della vita.

Carpe diem, cogli l’attimo, perchè

 

Quant’è bella giovinezza
che si fugge tuttavia!
Chi vuole esser lieto, sia,
di doman non c’è certezza.

(Lorenzo de’ Medici)

 

 Umberto Calvano abitava alla Turretta.

 Era un uomo mite.

Tra tutte le divinità aveva una devozione particolare per Dioniso, che onorava con frequenti libagioni.

Mi è gradito ricordarlo con questa fotografia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Articoli più letti

Archivio articoli
Categorie
Close