Orsomarso e il suo dialetto: U PITUSCIO

.

U pituscio è la puzzola (Mustela putorius), un mammifero carnivoro della famiglia dei Mustelidi. Il nome orsomarsese pituscio deriva forse dal nome della specie putorius.   Putidus in latino significa puzzolente e  putor -oris  è la  puzza.

.

” Se la puzzola si trova nel suo habitat naturale, circondata dalla sua specie, e si sente al sicuro, la puzzola è quell’animale dagli occhi furbetti che abbiamo sempre visto sui libri, senza nessun odore sgradevole ad impregnare l’aria.

Ma, nel momento in cui si sente minacciato, questo mammifero tira fuori tutta la sua ferocia e quindi l’arma principale che ha per difendersi, non potendo certo contare su di un fisico particolarmente massiccio: il cattivo odore.

Il cattivo odore altro non è che uno stratagemma evolutivo, sviluppato per tenere lontani rivali e possibili predatori. Il liquido puzzolente è secreto da ghiandole e può essere spruzzato con tale veemenza da raggiungere anche i 4-5 metri di distanza. Ma le puzzole hanno abbastanza liquido per spruzzarlo solamente 4-5 volte, poi all’organismo servono ben 6 giorni per riempire nuovamente le ghiandole” (agenda-digitale.it)

.

Caratteri distintivi

Lunghezza tasta-corpo 50-60cm, coda 12,7-19cm e peso 500-1200gr. Forma slanciata, arti brevi, coda folta, colore dominante bruno più scuro nelle estremità. Il muso è contraddistinto da una caratteristica maschera fulvo-biancastra.

.

Biologia

Questa specie caccia sia di notte che di giorno, molto schiva si riesce a vedere molto difficilmente. L’habitat naturale è rappresentato da boschi, terreni coltivati scarsamente ricoperti di vegetazione e vicino a centri abitati; covi prediletti dalla Puzzola sono le tane di Coniglio, cavità di alberi, anfratti di vario tipo. Il periodo degli accoppiamenti va da marzo a giugno e la gestazione dura all’incirca 40-43 giorni dopo i quali vengono messi alla luce 4-6 cuccioli che rimangono ciechi per i primi 30-36 giorni; l’allattamento si protrae per 4-5 settimane e l’indipendenza giunge a 3 mesi. Si presenta come una cacciatrice solitaria che agguanta la preda alle spalle uccidendola; se quest’ultima è di mole notevole viene ricoperta da fogliame e verrà consumata il giorno successivo. La Puzzola frequenta anche sponde di piccoli corsi d’acqua, cacciando rane, piccoli anfibi, topi… Di carattere molto aggressivo se viene attaccata reagisce con prontezza mordendo con prontezza ed emettendo un liquido fetido dalle ghiandole anali.

.

Classificazione sistematica e distribuzione

Classe: Mammiferi

Ordine: Carnivori

Famiglia: Mustelidi

Genere: Mustela

Specie: putorius

.

Specie che si riscontra con frequenza nella zona temperata della regione Paleartica, assente in Islanda e nel nord della Scandinavia. In Italia è presente ovunque meno che in Sicilia, Sardegna e isole minori.

.

Fonte: https://www.agraria.org/faunaselvatica/puzzola.htm

Foto: Rete

Foto RETE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Archivio articoli
Categorie
Close