Perchè si sogna di pregare?

 

Pregare nei sogni come nella realtà, equivale a chiedere aiuto o ad esprimere la propria devozione. Seppur rara, quest’ultima situazione può verificarsi quando il sognatore compensi con preghiere conosciute, sconosciute o semi dimenticate un bisogno di ritualità, l’aspirazione di una parte spirituale che si sta manifestando, o un’attitudine personale troppo razionale e pragmatica. O quando sia necessario trovare un legame con il simbolo verso cui indirizza le proprie preghiere nei sogni.

Ben più frequente è la situazione in cui pregare nei sogni si configura come rito di protezione in cui si chiede aiuto a Dio, in cui si implorano le potenze celesti di fronte ad un pericolo, in cui si cerca di sconfiggere la paura o ci si prepara alla morte onirica.

Le preghiere nei sogni servono ad esorcizzare il male, il diavolo, o i propri fantasmiinteriori. Non dimentichiamo che pregare è un atto che viene appreso molto presto quando si riceve un’educazione religiosa: lo si insegna ai bambini fin da piccolissimi; le preghiere accompagnano durante la crescita e diventano una sorta di bagaglio privato che, anche quando si rigetti ogni tipo di religiosità e ci si professi atei o non osservanti, resta sepolto nei ricordi più profondi, pronto a rispuntare come una “coperta calda per coprirci” nei momenti di freddo (metaforico), di paura, di insicurezza. Momenti che i sogni enfatizzano e portano a galla.

Sognare di pregare, più che rivelare la fede o la religiosità del sognatore, indica la sua paura ed insicurezza, il suo bisogno di trovare un aiuto che venga da fuori, il suo non sentirsi in grado di gestire la situazione, il suo bisogno di credere ad una formula“magica”, propiziatoria, protettiva, potente, salvifica, risolutrice.

Il significato della preghiera nei sogni, va ricercato in quei momenti di insicurezza e di paura che la provocano, ma pure nell’aspetto psichico che ne ha bisogno e la invoca: dare spazio a questo Sè e farlo esprimere e parlare durante una seduta di rientro guidato nei sogni può essere molto interessante, ed aiutare il sognatore a confrontarsi con questa insicurezza e a prendersene cura.

Esempi che riguardano sognare di pregare come risposta ad una situazione onirica drammatica o catastrofica, sono molto frequenti. Riporto alcuni frammenti tipici che forse aiuteranno il lettore a ripescare nella memoria simili sogni:

  • …guardando fuori ho notato che tutto il cielo si era fatto ancora più neroperchè coperto da una gigantesca meteora che da lì a qualche istante mi avrebbe schiacciata…ho cominciato a recitare una preghiera: il SalveRegina. Ho sentito un rumore nel cervello e poi più nulla, solo una lieve corrente pervadermi tutta e buio, dappertutto. Sapevo di essere morta, ma continuavo a pregare.

………………………………………………………………

  • E’ stato un sogno molto strano, perchè mi trovavo in questo santuario con mia madre e continuavamo a pregare, a stare inginocchiate e a guardare il crocifisso come a chiedere una grazia o un miracolo, ma non ricordo per cosa o quali parole dicevamo.

………………………………………………………………

  • All’inizio del sogno scorgo nel cielo una grossa macchia nera, capisco che è un meteorite che sta per cadere sulla terra. Vado in camera dei miei a pregare, (come mio solito, prego solo in casi disperati), prendo una statuetta di Gesù in mano e prego. Mentre prego sento il rumore della corrente che salta, il telefono che fa “tac” come quando manca la linea, e il rumore di tutti gli elettrodomestici che si spengono, diventa tutto buio…capisco che è la fine.

……………………………………………………………….

  • Ho sognato di essere a casa di mia mamma (i miei genitori sono separati), e sapevo che c’era il diavolo in casa, ne sentivo la presenza anche se non lo vedevo. Avevo una paura tremenda, ma non sapevo cosa fare. Poi ricordo di aver tentato di scappare dalla finestra (?) che però non si apriva, ed allora ho cominciato a pregare.

Questi sogni elencano le situazioni più comuni nel pregare nei sogni:

  • come risposta alla fine del mondo ed alla propria morte
  • come richiesta di un miracolo
  • di fronte al diavolo o ad altre entità malefiche.

Tuttavia è importante prendere in considerare il simbolismo del pregare nei sognianche nella sua accezione più potenziante: pregare per rispondere ad un’esigenza dei propri aspetti spirituali, per dare un’indicazione alle parti psichiche legate ad attivismo ed organizzazione esasperata, e come atto di resa e di fiducia di fronte al mistero dell’esistenza e di Dio.

In questo senso, pregare nei sogni diventa un’indicazione “terapeutica”, un messaggio di salute e di evoluzione che viene dall’inconscio del sognatore, che ha lo scopo di scuoterne la coscienza e farlo avanzare nel suo percorso.

SI RINGRAZIA LA DOTTORESSA M. MAZZAVILLANI.

POTETE SEGUIRE  IL SUO PREZIOSO LAVORO IN QUESTI SITI.

 

http://www.sogniesegni.it/

http://www.marziamazzavillani.it/

https://www.guidasogni.it/chi-sono/

  • Foto web

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Articoli più letti

Archivio articoli
Categorie
Close