Perchè sogniamo TRADIMENTI?

 

GIOTTO, Il bacio di Giuda

GIOTTO, Il bacio di Giuda

Il tradimento nei sogni ci mette di fronte all’estrema insicurezza che abita in noi, alla paura che quanto vediamo nelle immagini oniriche si realizzi, nutre i nostri mostri interiori: ansia, voglia di possesso, mancanza di autostima. E’ vero che il tradimento nei sogni a volte può mostrare un reale inganno….

Il tradimento nei sogni non è cosa rara. Sogniamo le situazione e la sensazione deltradimento, la ferita cocente, la rabbia, la disperazione, l’orgoglio ferito che ne consegue.

Possiamo essere feriti davvero soltanto là dove ci fidiamo davvero: da fratelli, amanti, mogli, mariti…..più grandi sono l’amore, la lealtà, il coinvolgimento e l’impegno, più grande è il tradimento.” ( J.Hillman “Puer aeternus” Adelphi pag. 19)

Questo brano di James Hillman ci dà la misura di quanto siano coinvolgenti e devastanti le emozioni che si collegano al tradire. Sono legate ai nostri rapporti più intimi, più cari..sono legate alla nostra visione di sicurezza e di fiducia.

Per questo il tradimento è così doloroso e destabilizzante, perchè ci priva di sicurezza. Abbiamo un profondo bisogno di sicurezza e di sicurezze, vogliamo poterci fidare di qualcuno, tutta la vita inseguiamo questa sensazione che dall’infanzia in poi, dall’infamia del “peccato originale” viene meno.

Questa è la nostra personale “Cerca del Graal”. L’avventura in cui investiamo ogni risorsa.

Questo è l’archetipo che con urgenza preme dentro di noi, frutto di una profonda nostalgia per il senso di unione, per l’arcaica sicurezza di essere tutt’uno con Dio, con la madre, con la natura, di essere divinità…nostalgia di una “unità” che bramiamo fuori di noi e che finiamo col perseguire nei rapporti, proiettando sugli altri le nostre aspettative ed i nostri bisogni, l’amore, la fiducia, la stabilità.

E sempre, almeno una volta nella vita, sperimentiamo il tradimento sulla nostra pelle: siamo traditi dai genitori che ci appaiono in tutta la loro banale umanità, dai fratelli, dagli amici più cari, dal nostro partner.

Il tradimento ci fa piombare nella disperazione della separazione, nel caos dell’incertezza, ci fa prendere coscienza della solitudine, dell’abbandono, ci trasporta dal Paradiso terrestre alla cacciata dall’Eden. Ci confronta con tutta la nostra sofferente umanità.

Il tradimento ci coglie di sorpresa nella vita e nei sogni con tutta la sua durezza, ma ci offre anche una prospettiva diversa costringendoci a toglierci i soliti “occhiali” monocromi e rassicuranti, ci destabilizza, ma ci apre anche ad nuova possibilità di reazione di fronte al senso di ingiustizia e di vittimismo che sentiamo.

Possiamo nel tradimento trovare uno stimolo creativo, possiamo trovare un modo per “risorgere” sentendo, con dolore, ma con chiarezza che l’altro è “altro da noi” e che l’esperienza dell’ unione e dell’integrazione dobbiamo farla prima di tutto con noi stessi.

Così il tradimento nei sogni ci mette di fronte all’estrema insicurezza che abita in noi, alla paura che quanto vediamo nelle immagini oniriche si realizzi, nutre i nostri mostri interiori: ansia, voglia di possesso, mancanza di autostima. E’ vero che il tradimento neisogni a volte può mostrare un reale inganno che di lì a poco si abbatterà nella nostra vita come un fulmine a ciel sereno.

Possiamo in questo caso parlare di sogni premonitori? Direi che il temine giusto èsogni anticipatori, nei quali l’inconscio presenta sotto forma di immagini oniriche, i segnali che non sono stati da noi raccolti, le situazioni del presente che non riusciamo a non vogliamo vedere. Ci mette di fronte a ciò che può accadere, se qualcosa nella nostra vita o nel nostro atteggiamento non cambia.

Il tradimento nei sogni può essere la rappresentazione anche di un tradimento nei confronti di noi stessi: desideri che non abbiamo realizzato, idee non accolte, aspettative disattese che vengono lette come “tradimento” puro e semplice. Si veda ilsogno seguente:

Sto inseguendo un uomo e una donna, che mi hanno tradito, e voglio ucciderli. Nell’inseguirli, vado alto nel cielo e vedo un cuore fatto di una luce bianca, soave, dolcissima. Vi entro e mi ritrovo in una stanza normalissima con scrivania, scaffali, libri. Lì c’è Groucho Marx, che è Dio, e mi dice di non ucciderli, perchè poi in giro si dice che è lui che permette queste cose. Aggiungo che non c’è nessuno che mi abbiatradito al punto di volerlo uccidere. ( V. -Potenza)

Molto interessante nel sogno l’idea di un Dio “sottile, tenero ed ironico” ( Groucho Marx) che pare voler riconsiderare l’idea stessa di divinità, darle una interpretazione meno drammatica e nutrirsi di amore e di conoscenza ( un’indicazione?).

Interessante anche l’ esortazione a non “punire il tradimento dell’ uomo e della donna del sogno ( maschile e femminile interiori? Padre e madre reali?). Forse il sognatore deve riconoscere, perdonare il tradimento compiuto nei confronti di se stesso, delle sue idee o delle sue aspirazioni. Forse deve uccidere-perdonare cioè cambiare e superare aspetti della sua vita e dei suoi rapporti in cui è bloccato per superare una fase di crescita per maturare.

Quando nei sogni il tradimento viene da noi, possiamo riflettere sulle sensazioni che accompagnano le immagini oniriche, forse rabbia o desiderio di rivalsa, e chiederci quando nella nostra realtà ci sentiamo così.

Quali sono le persone da cui ci sentiamo oppressi? Da chi vogliamo distaccarci? Chi vogliamo lasciarci alle spalle? Qual è il peso o la responsabilità che non vogliamo più sentire?

Marzia Mazzavillani

Fonte: guide.supereva.it/

SI RINGRAZIA LA DOTTORESSA M. MAZZAVILLANI.

POTETE SEGUIRE  IL SUO PREZIOSO LAVORO IN QUESTI SITI.

 

http://www.sogniesegni.it/

http://www.marziamazzavillani.it/

https://www.guidasogni.it/chi-sono/

 

Foto RETE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Articoli più letti

Archivio articoli
Categorie
Close