San Cosma

san-cosma-anni-cinq

 

Al Palazzotto negli anni Cinquanta. La processione di San Cosma ritorna verso la chiesa, dopo il giro per Sanzufia.

In quel tempo San Cosma si festeggiava tra il 19/20 ottobre. Raccontavano gli anziani che proprio in quei giorni, in un tempo non molto lontano, c’era stata un’alluvione ed il popolo, per chiedere la sua intercessione, ne aveva portato in processione la statua.

 

Non vi fate sfuggire alcuni particolari:

  1. Ad Orsomarso c’era la sola statua di San Cosma, l’unico protagonista della festa era lui. L’altro santo,Damiano, era in penombra…
  2. Le cinte, numerose e ben addobbate, segno di una devozione sentita e diffusa;
  3. Le condizioni della strada, del Palazzotto, dell’illuminazione, con quelle lampadine penzolanti che, quando pioveva e c’era vento forte, facilmente si  fulminavano, raccontano tutte le difficoltà de dopoguerra.

Non vi posso essere di aiuto per indicarvi le persone. Ci sono un gruppo di Fratelli, Francesco Aragona, don Cosma… Altro non so

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Articoli più letti

Archivio articoli
Categorie
Close