PAESE NATIVO

 

Quante volte, o paese mio nativo,

in te venni a cercare

ciò che più m’appartiene e ciò che ho perso.

Quel vento antico, quelle antiche voci,

e gli odori e le stagioni

d’un tempo, ahimè, vissuto.

 

Vincenzo Cardarelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Articoli più letti

Archivio articoli
Categorie
Close