U gaddu ri Zi’ Pascali

Zi Pascale avia nu gaddu

chi java pi numinata…

nu jera r’allevamentu

ma jera ra cuvata.

Rui Natali ‘avia scampati

picchì i vicini avianu pregatu

chi nun avissa scataruzzatu!!! 

Appena iessa ru masunaru

tutti i gaddini lu stanu a guardari

cu piaceri e cu fortuna

aspettannu u turnu a gunu a guna…

Cu na menza cacchiavota

e na menza tirriata,

a cura ‘a javuzata e i sciddi ha allargati

e a prima gaddina ‘a ‘ncaravaccata…

Quidda russa e a caracina

su li prima ra matina

mentr’a janca e a spinnata

si li tena pa’ sirata… 

Lata russa e a jiuri i fava

ra avantiri stanu mali

pi su Re su nirrimatu

ca troppo forti ‘a pizzulati.

Di Angelo Console

Da “Lo specchio della vita”, Brignoli Edizioni

Foto RETE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Articoli più letti

Archivio articoli
Categorie
Close