La porta aperta

lascio una porta aperta per i giorni che verranno
per i giorni confusi, per i giorni malandati
lascio una porta aperta agli amori che verranno
quelli celati e voluti… quelli sperati

lascio una porta aperta alla luce del sole
quella leggermente offuscata, offesa
lascio una porta aperta sul dolore
quello sincero, quello puro e vero

è una porta aperta con un cardine a nord
è un ossessione di suoni
alcuni la aprono e la richiudono
per vedere e per chiudere dietro a se il buio silente

lascio una porta aperta sulla memoria
che china a se tempeste e rumori
non chiedere chiavistelli o maniglie di chiusura
lascio una porta aperta nei giorni della paura

lascio una porta aperta per le mani che vorranno
mani che entreranno dentro al sottile mio cuore
lascio una porta aperta e tu vento del nord
sospingi la storia ad entrare, a scavare

è una porta aperta negli angoli della notte
che entri il buio ballerino
è musica dal battito aperto
che suono ascoltando il lieve respiro del mattino!

 

 

Cristiano Stella

FOTO: ORSOMARSO – Chianitto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Articoli più letti

Archivio articoli
Categorie
Close