PONTE DI FERRO

È sempre un piacere incontrare Santino, persona garbata e dai modi cortesi.

L’altro giorno a Scalea si è chiacchierato un po’.  Gli chiesi se aveva qualcosa per I LUOGHI DELL’ANIMA. Mi disse che le foto di famiglia le aveva portate via il fratello anni addietro per farne un album.

“Ne conservo una sola. Te la farò avere.”

Ed eccola qui.

Al vecchio Ponte di ferro Silvio Farace e Duilio Buzzi si concedono un bicchiere.

Il ponte crollò nell’ottobre del 1966, perché un camion con rimorchio pretese troppo dalle sue forze. Ne parlò persino la televisione. Io ero a Napoli e lo seppi dal tg del pomeriggio.

Quello in cemento che vediamo oggi venne fatto nel 1968.

3 Replies to “PONTE DI FERRO”

  1. Patrizia Buzzi ha detto:

    Che bello vedere mio padre. Sarebbe contento anche lui e insieme brinderemmo con un buon rosso. Prosit papà,ovunque tu sia.ti voglio bene.Patrizia

  2. Patrizia Buzzi ha detto:

    Appena torno a Scalea le cerco. Grazie per l’emozione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Articoli più letti

Archivio articoli
Categorie
Close