DETTI – A l’ande ri Cuppuledda

A l’ande ri Cuppuledda:

a matina redda redda,

u jurno a botte a botte,

a sira cu tre ure ri notte

..

Si diceva di una persona che aveva l’andazzo di uno sfaticato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Articoli più letti

Archivio articoli
Categorie
Close