LA BIONDA

La chiamavamo La Bionda.

ALL’anagrafe risultava come Angela Fortunato, ma in paese per tutti era La Bionda. Era una donna dinamica, simpatica. Assieme al marito, Gaetano Laino, gestiva il bar dal nome particolare: LAINO GAETANO – LIQU. GENEREDIVERSIVINI. Situato nella parte centrale del paese, era sempre affollato. A sera qualcuno aveva difficoltà a scendere i gradini.

Anche Gaetano era persona cordiale. Ogni tanto lo si vedeva con la sua piccola Bianchina scendere a Scalea o a Marcellina.

Nella foto si vedono Gaetano, Angela e Francesco Forestieri. Alle loro spalle il bar  Laino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Articoli più letti

Archivio articoli
Categorie
Close