POTARE GLI ALBERI DA FRUTTO SEGUENDO LA LUNA

Un’operazione importante che chi si occupa di giardinaggio e agricoltura si trova a ripetere ogni anno è la potatura di alberi e cespugli da frutto. Molti dilettanti ma anche pollici verdi esperti hanno fatto brutte esperienze a questo proposito: vi sono anni in cui tutto fila liscio, altri in cui il diavolo ci mette lo zampino e i risultati sono insoddisfacenti. Non c’è da meravigliarsi, perché in questo campo la scelta del momento giusto ha un’importanza decisiva.

Le regole per potare gli alberi da frutto

Il momento migliore: con la luna calante in ariete, leone, sagittario.

Si può fare: con la luna calante ma non in cancro, scorpione o pesci.

Da evitare: con la luna crescente.

Il momento peggiore: con la luna crescente in cancro, scorpione o pesci e nel plenilunio.

Se aspetterete il momento giusto: la pianta si può rigenerare, e i suoi umori confluiscono nei frutti.

Se sceglierete il momento sbagliato: la pianta perde troppi umori e la produzione dei frutti viene bloccata. L’albero non muore ma la produzione di frutta cala o scompare del tutto. Se al momento della potatura c’è la luna piena in cancro, è a rischio la sopravvivenza stessa della pianta!

Consigli particolari: tagliate tutti i rami che crescono dal centro dell’albero, che gli rubano energie inutili.

POTARE LA CIMA DEGLI ALBERI

Un’attenta potatura di piante malate, se eseguita al momento giusto, può essere una terapia molto efficace. Abbiamo spesso potuto osservare che un taglio radicale ha salvato alberi mortalmente malati, purché si osservino alcune semplici regole.

Le regole per potare la cima degli alberi

II momento migliore: con luna calante poco prima del novilunio (in caso di alberi da frutto fare attenzione anche ai giorni dei frutti).

Si può fare: con la luna calante.

Da evitare: con la luna crescente

II momento peggiore: con la luna crescente poco prima del plenilunio.

Se farete attenzione al momento giusto: la pianta otterrà un forte impulso vitale e di crescita.

Possibili conseguenze se sceglierete il momento sbagliato: la pianta ne risulta molto indebolita, cresce stentatamente, può anche morire.

Consigli particolari: a volte per questo lavoro noi utilizziamo delle lunghe cesoie. La cima dell’albero andrebbe tagliata appena al di sopra di un ramo laterale, che tenderà verso l’alto a formare la nuova punta. Questa regola è valida per tutte le piante che non crescono nel modo giusto, anche per quelle ornamentali e fiorite. Tagliate semplicemente la punta con la luna nuova: il risultato vi sorprenderà.

Molti alberi malati nei nostri boschi potrebbero venire salvati se solo si applicassero queste semplici misure. Nel caso di fiori, arbusti e alberi da frutto a volte è necessario tagliare più che solo lapunta: noi abbiamo reciso radicalmente gli alberi da frutta con la luna nuova, appena al di sopra dell’area di innesto, e da allora fioriscono e fanno frutti ogni anno.

È possibile fermare la moria dei boschi ricorrendo a questo espediente? Non ne siamo sicuri, perché le cause non possono essere rimosse. Quel che è certo è che i risultati andrebbero al di là di ogni aspettativa. Tutti gli alberi malati che abbiamo finora curato in questo modo sono guariti.

Nella rugiada delle piccole cose

il cuore trova il suo mattino

e ne viene rinfrescato.

(Khalil Gibran)

Da  IL DIZIONARIO DELLA LUNA, di J. Paungger e T. Poppe – Tea

FOTO: Rete

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Articoli più letti

Archivio articoli
Categorie
Close