Un libro per amico: L’ORA DELLE OMBRE

Tornando dalla campagna ho incontrato Idelma Salerno. Con commozione, mi ha parlato del fratello, scomparso improvvisamente all’inizio dell’anno. Biagio era uomo mite e cordiale.

Idelma mi ha raccontato un particolare che lo rendeva orgoglioso: il figlio, Gennaro, giovanissimo, ha pubblicato a novembre del 2020 il suo primo romanzo. È un peccato che la morte non gli abbia permesso di condividere con tutta la famiglia le soddisfazioni che il libro regalerà.

I libri sono compagni di vita. Spero che questo lo sia per molti di voi.

L’ORA DELLE OMBRE, così s’intitola il romanzo, è del genere fantasy

Si legge nella prefazione:

.

Ognuno di noi ha un demone. Sarebbe incoerente negarlo. Alcuni lo tengono libero, altri parzialmente nascosto. Ci sono casi in cui lo tiriamo fuori. Soprattutto quando le cose vanno male.

Ci chiudiamo in noi stessi, nel mondo che appartiene solo a noi, e al quale nessuno può accedere. Homo faber fortunae suae. Ognuno è padrone di sé stesso, certo, libero di fare ciò che ritiene più giusto. Sfogarsi è bene, prendersi il tempo che occorre per fermarsi a riflettere e rendersi conto di quello che succede. Basta però non mollare la presa. Prima o poi bisogna rialzarsi, tenere duro, digrignare i denti. E in questi momenti bui, dove la serenità è offuscata dall’oblio, in cui scateni la parte più oscura di te, il tuo Io più escandescente, animalesco e irascibile.

E per questa ragione che, per uscire da una simile galleria di ombre e tetri pensieri, bisogna ripartire da sé stessi e ritornare in sé.

Chiariamoci: non si intende mica dimenticare. Bisogna sempre raccogliere i frammenti delle macerie incatastate nella nostra coscienza e preservarle per qualsiasi situazione.

Chi dice però che ciò che ci sta intorno debba cambiarci? Cambiare le nostre ambizioni, i nostri sogni, i nostri comportamenti, il modo di vedere le cose? E importante costruirsi una corazza, certo, trovare più escamotage e stratagemmi possibili per schivare i colpi e coprirsi dalle sferzate. Imparare a camminare a testa alta è un’azione nobile e coraggiosa. Non vuoi dire tuttavia lasciarsi trascinare, cambiare prospettive, non essere più sé stessi.

E una battaglia, no? È una sfida. Il pretesto da trovare sarà che, in qualche modo, dobbiamo uscirne vincitori. Per farlo è di fondamentale importanza tenere duro. Il mondo non ci sorride? Facciamogli la linguaccia. Niente musi lunghi. Facciamoci valere. Rivalutiamoci.

Non allontaniamoci più dagli altri, circondiamoci, piuttosto, delle persone che ci vogliono bene e che ci fanno star bene. Dimostriamo quanto valiamo, e combattiamo per i nostri sogni.

Ricominciamo a vivere

.

In bocca al lupo a Gennaro e …

BUONA LETTURA

.

Gennaro Salerno è nato il 15 Marzo 2001. “L’ora delle ombre” è il suo romanzo d’esordio.

.

Autore: Gennaro Salerno

Editore : Gruppo Albatros Il Filo (26 novembre 2020)

Prezzo : 17,57

Copertina flessibile : 302 pagine

ISBN-10 : 8830628492

ISBN-13 : 978-8830628496

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Articoli più letti

Archivio articoli
Categorie
Close