FERRETTINA DELL’ARGENTINO

.

Questa foto ci riporta agli “anni d’oro” di Orsomarso, gli anni della prima metà del Novecento. In Italia ed in Europa si irrobustiva la rete ferroviaria, c’era bisogno di traversine. I boschi del Pollino e dei nostri monti erano risorsa. Teleferiche, trenini, segherie si diffusero come funghi. Persino una ditta tedesca, la Rueping, venne ad operare nei comuni intorno a Saracena.

Finalmente il lavoro non mancava. Ci si poteva guadagnare il pane senza dover emigrare in America. Molti vennero anche da altri comuni. Le famiglie Pantalena, Crisciti, De Caprio, De Angelis, Spinicci, per citarne alcune, sono arrivate ad Orsomarso in quegli anni. Nel 1951 la popolazione di Orsomarso raggiunse i 3276 abitanti.

Altri tempi. Oggi i residenti son circa 1200. L’Argentino dalla metà degli anni cinquanta ha chiuso i battenti. L’Emigrazione ha portato lontano tanti. Molte case sono cadenti o chiuse, perché i proprietari vivono altrove.

E Orsomarso, come molti paesi dell’interno in Italia, lentamente muore …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Articoli più letti

Archivio articoli
Categorie
Close