Origine dei nomi: GRAZIA

GRAZIA DELEDDA, premio Nobel per la letteratura nel 1926

.

Grazia (150.000) FEMMINILE.

 ALTERATI:

Graziella (110.000), Grazietta (3.000), Grazina (75).

NOMI DOPPI:

 Grazia Maria (3.000). –

.

MASCHILE:

Grazio (900).

ALTERATI:

Graziello (200), Grazietto (25), Graziolo (30), Graziuccio (25).

.

È uno dei nomi femminili, con il diminutivo Graziella e il nome doppio Grazia Maria e Maria Grazia (v. Maria), più diffusi in Italia, con più alta frequenza in Sicilia per Grazia, in Sardegna per Grazietta e in Puglia per la singolare trasposizione al maschile Grazio.

È un nome fondamentalmente cristiano, anche se in parte può essere anche laico, affettivo,  dato per augurare alla bambina di avere grazia,  ossia bellezza e leggiadria, sul modello del soprannome e nome già Iatino di età imperiale Gratia, connesso anche con le tre Gratiae (in greco Charites) della mitologia classica, dispensatrici della bellezza e dell’armonia all’umanità e alla natura.

Con matrice cristiana è insorto e si è affermato fin dal Medio Evo (anche come maschile: Grazia d’Arezzo è un noto canonista del Duecento) in riferimento alla grazia divina (in latino gratia, calco del greco chàris e questo dell’ebraico hèn), la concessione per lo più straordinaria e miracolosa di un aiuto agli uomini, e l’aiuto stesso, da parte di Dio, dei santi, e in particolare di Maria Vergine, distributrice e intermediaria presso il figlio Cristo di grazie, e per questo denominata e venerata come Maria Santissima o Madonna delle Grazie.

È  proprio  per questa devozione, e per la gratitudine per una grazia ricevuta alla Madonna delle Grazie, patrona di regioni e città di tutta l’Italia (Toscana, San Dona di Piave, VE; Nettuno e Marcellina di Roma; Minturno, LT; Belvedere, Morano e Spezzano Calabro, CS; Decimoputzu e Sanluri, CA; ecc.), ha avuto una così ampia diffusione Grazia con i derivati, tanto da derivarne anche il singolare maschile Grazio.

.

Fonte: “Nomi d’Italia”, di Emidio De Felice – I Libri di Epoca

Foto: Rete

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Archivio articoli
Categorie
Close