Origine dei nomi: CARMELA, CARMELO, CARMEN, CARMINE CARMELINA …

 

 

Carmèla (315.000)

VARIANTI FEMMINILE.

Carmen (47.000), Carmina (6.000).

ALTERATI E DERIVATI:

Carmelina (24.000), Carmelinda (900), Carmelita (2.500); Carminèlla (300); Carmencita (300).

NOMI DOPPI:

Carmèla Maria (500).

MASCHILE

Carmèlo (97.000).

VARIANTI:

Carmèlio (50); Càrmine (77.000), Carmino (100), Carmìnio (100), Carmènio (50).

ALTERATI e DERIVATI:

Carmelino (550), Carmelindo (100), Carmelito (50); Carminacelo (50).

Accentrato nella forma fondamentale Carmèla nel Sud, e più in Campania e in Sicilia (e Carmèlo in Sicilia), per -quella Carmen nel Nord e nel Centro e per Carmine nel Sud continentale, è tuttavia largamente presente in tutta l’Italia (sia per l’alta frequenza, in quanto Carmèla è al rango 9, sia per immigrazione interna).

Pur essendo unici l’etimo e le motivazioni, ossia la particolare devozione, affermatasi dal Trecento, per la Beata Vergine del Monte Carmèlo nella Palestina (in ebraico Karmel, propriamente “giardino”, per i fiori che vi crescono, grecizzato in Kàrmélos e latinizzato in Carmélus), così denominata perché la Madonna sarebbe apparsa nel 1251, sul Carmelo, a San Simone Stock, frate dell’ordine dei Carmelitani lì sorto nel 1208, i vari tipi hanno tradizioni diverse. Il tipo Carmela risale direttamente al latino ecclesiastico Carmela, derivato dal nome del monte, Carmelus, fcon le forme di possibile impronta spagnola Carmelita o Carmelito o Carmelinda o Carmelindo. Il tipo Carmen è invece ripreso dallo spagnolo Carmen ì (abbreviazione di Maria del Carmen, da Carmen, il nome spagnolo del monte) durante le varie dominazioni e presenze spagnole in Italia, e soprattutto nel Sud (e uno spagnolismo è anche il diminutivo Carmencita). Ma la forma Carmen si è ridiffusa, dal secondo Ottocento, per via letteraria, teatrale e poi cinematografica, con la novella «Carmen» di P. Mérimée del 1845, con l’omonima popolare opera lirica «Carmen» di G. Bizet del 1875 (con libretto derivato dalla novella), e infine, dal 1915, con numerosi film di larga diffusione, sempre ispirati al tragico amore della gitana Carmen per il brigadiere Don José.

MIDIO DE FELICE

 

Da “NOMI D’ITALIA”, di E. De Felice – Epoca

Foto: Rete

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Archivio articoli
Categorie
Close