Ballata delle donne

Quando ci penso, che il tempo è passato, le vecchie madri che ci hanno portato, poi le ragazze, che furono

Noi non ci bagneremo

Noi non ci bagneremo sulle spiagge a mietere andremo noi e il sole ci cuocerà come la crosta del pane.

Candele

Stanno i giorni futuri innanzi a noicome una fila di candele accesedorate, calde e vivide.Restano indietro i giorni del passato,penosa

Granaio

Voglio dormire nel granaio; nel granaiodi travi annose e pareti di fango.Che mi stiano vicini gli arnesi che conoscono la

Viandante, se dalla mia marina

Viandante, se dalla mia marina volgi lo sguardo, lato monte, vedrai distese di fichi d’india e filari di ulivi che

Manifesto di Chisciotte

Non è l’oppositore dei poteri, lui è l’opposto. Alla potenza oppone l’impotenza, un’altra volontà. Non sta all’opposizione, che non c’è,

Dio benedica l’ansia

Dio benedica l’ansia, il profondo senso di inadeguatezza, la timidezza, i miei guasti nucleari, l’incapacità di capire, la voglia di

Cinquanta

Da Torino insegnavano a fare una radio per corrispondenza, il droghiere vendeva i fagioli nei sacchi, le olive nel cartoccio.

Avvento

Troppo abbiamo provato e potuto, amore –per larga cruna non passa stupore.Ma qui nella stanza buia dell’Avventodove il pane nero

I balconi del millenovecento

Prima dei telefoni i balconi, si usciva fuori e si mandava a dire. Erano lo sfogo della casa, le ragazze

Archivi

Categorie