MENABREA: “I meridionali? In un campo di concentramento in Patagonia”

Nel 1868, Quando la resistenza del Sud andava già declinando, il presidente del Consiglio, non a caso un generale, Luigi

CUTERI e la CALABRIA: “Mi piacerebbe che la bellezza della nostra terra fosse raccontata con meno luoghi comuni”.

Questa intervista a Francesco Cuteri va letta con attenzione, perché offre molti spunti di riflessione Ha fatto riemergere dall’ “oceano”

Il trasporto ferroviario: SUD, binario morto

Questo articolo del prof. Viesti è un altro tassello che chiarisce la strategia economica differenziata che i governi italiani praticano

CHI PARTE E CHI RESTA: l’intrico di malesseri, risentimenti, rimpianti

Vito Teti, nel suo “Pietre di pane”, descrive il rapporto tra chi parte e chi resta, il binomio inscindibile Ulisse/Penelope,

VIBO – Una CATASTROFE morale, civile, sociale di una terra “bella e amara”, ricca di meraviglie e di macerie.

QUESTE RIFLESSIONI DEL PROF. VITO TETI VANNO LETTE CON ATTENZIONE, PERCHE’ IN QUALCHE MODO CHIAMANO IN CAUSA LA NOSTRA RESPONSABILITA’

La Calabria distrutta e un futuro che non arriva

Giuseppe  Isnardi scrisse questo testo circa un secolo fa. Molte sue speranze sono andate deluse. La Calabria non ha saputo

LA TEDESCA AL BOSCO CALABRO

Qui la storia verace del calabrese emigrato in Germania e paralizzato dal troppo correre su strade nuove e della ragazza

ALVARO: “Donne di Chiaravalle”

Sì, tutto si muove in Calabria, tutto fugge, tutto cerca; tutto bussa energicamente alla porta d’una vita più clemente; ma

A Sud di nessun Nord

Negli ultimi anni nei congressi internazionali di storia (storia mondiale, storia economica, storia delle relazioni internazionali, ecc.) si moltiplicano gli

Ladri di memoria, si sono portati via un altro pezzo della nostra storia

La Calabria non è una terra ricca di materie prime, non ha grandi pianure vocate alla coltivazione intensiva, non ha

Archivi

Categorie