Orsomarso Bluesorsomarsoblues1@tiscali.it

Origine dei cognomi:   RE  – REGINA …

GIOVANNI REGINA e DOMENICA PALOMBINO

 

 

DEL RE, DE REGIS, REGI, REGOLI, REALI, RADAELLI, DE REGINA, REINA …

 

Fra tutti i cognomi italiani, Re è uno dei più diffusi, contando circa 5.102 presenze totali in tutta la penisola.

La massima concentrazione si rileva in Lombardia, con il consistente numero di 1.582 persone associate a questo “cognomen”.

 

La tesi ufficiale trae l’origine del cognome dal sostantivo latino “rex-regis”, con il significato specifico di Re, reggente, dominatore possidente, “Signore di anime in quanto a ricchezza”. Eppure non si può fare a meno di andare più a fondo, escludendo l’assorbimento di una qualche radice greca: “Basileus” è l’appellativo che gli Elleni davano al proprio Re, al loro condottiero, a colui che proveniva da stirpe sicuramente divina o di alto lignaggio. Dunque, il significato e le origini del cognome Re vanno ricercate altrove, in incidenze ancora più vetuste. Mettiamo in risalto una certa similitudine tra la parola “Rex: re” e il vocabolo molto diffuso a Roma “Res”. Gli studiosi danno per certo che “Res” ha il significato generico di “cosa”. Essa compone la maestosità della parola “Res-Pubblica”, a noi giunta per definire la “Repubblica” ovvero tutto ciò che concerne la vita pubblica, gli affari di Stato, l’interesse della popolazione. La derivazione diretta della radice di questo termine sembra essere ancora una volta il sanscrito, nella specificità di “Ras: ricchezza, fertilità, pienezza”. Altra traccia notevole nel sostantivo arabo “ras: testa”. L’aramaico-fenicio accosta la lettera “R(eso): capo, testa, mente, individuo, popolo” con la lettera “S(amek): avvolgere, essere pieno, pienezza, sfera”. R(eso)+ S(amek), a cui aggiungere “A(leph): Origine”.

 

Più che di etimologia o storia del nome, per la parola Rex o Res si può indicare un Codice Cifrato Letterale, che riassume come si possa sviluppare la potenza, la fertilità, la pienezza e l’Uno, solo in condizioni di diretta comunicazione con l’Origine, o Coscienza Universale. Ecco che la figura del Re assume una valenza divina e la “Res” si definisce come il territorio di esercizio regale pro-abbondanza. Re è un cognome che desta rispetto ab ovo e l’araldica dei cognomi mette in luce che l’apparizione di questo cognome avvenne tramite scritture notabili in latino tardo durante l’Alto Medioevo. Lo stemma per la Famiglia Re in Piemonte consta di uno scudo a scacchi argento e rosso, proprio del legame stretto con i dominii imperiali. Il titolo nobiliare deriva dalla tradizione che vede i maggiori esponenti del casato nel ruolo di banchieri.

 

Fonte: http://www.paginebianche.it/cognome?qs=re

 

Nella foto Giovanni Regina e Domenica Palombino nel giorno del loro matrimonio

 

Tagged ,

Lascia un commento se ti è piaciuto l'articolo

Archivi

Categorie