I ladri nei sogni

Ladri e banditi compaiono di frequente nei sogni, molto spesso sono rappresentazioni oscure acquattate nell’ombra, e la sensazione della loro presenza provoca molta tensione, paura e, a volte, un risveglio improvviso.

I ladri che si sono introdotti in casa o che attendono nascosti dietro una porta devono indurre a riflettere su aspetti della realtà in cui ci si è sentiti “invasi” o defraudati di qualcosa cui si attribuisce molta importanza: amore, affetto, idee, risultati professionali ecc….

Tutte le volte che avvertiamo una minaccia più o meno cosciente nei confronti di ciò a cui teniamo o che ci appartiene, tutte le volte che qualcuno si introduce, non invitato, nella nostra cerchia più intima, i sogni possono animarsi di ladri.

Secondo Marie Louise Von Frantz i ladri nei sogni indicano una irruzione nel sistema psicologico del sognatore, per cui sarà utile ai fini dell’analisi ripensare a quanto è accaduto il giorno prima o i giorni precedenti: ” Può darsi che si sia verificata un’esperienza sgradevole ed i ladri allora potrebbero rappresentare proprio quell’esperienza. Oppure può essere che sia affiorato dall’interno un pensiero negativo, distruttivo, che potrebbe anch’esso essere impersonato dai ladri. I ladri rappresentano qualunque cosa che irrompe improvvisamente nel proprio sistema.”   (M.L. Von Frantz ” Il mondo dei sogni” Ed Red 2003 pag. 43)

Quindi sia che la minaccia arrivi dall’esterno: dalle altre persone o dalle situazioni del quotidiano, sia che arrivi dall’interno del sognatore, espressione di contenuti rimossi che vengono catalogati come potenzialmente pericolosi dai sè primari, l’insieme di emozioni che si accendono in modo più o meno conscio: timore, paura, rifiuto, possono dare vita ai ladri dei sogni.

I ladri possono anche riecheggiare ricordi infantili ed il senso di invasione ed oppressione da parte del mondo degli adulti, oppure aspetti di sessualità vissuta come  violazione o aggressione.

È molto difficile che i ladri dei sogni si occupino di rubare qualcosa, la loro presenza e ciò che ne consegue a livello di sensazioni ed emozioni è già sufficiente a indurre riflessioni ed ipotesi, ma quando il sognatore individua oggetti particolari che sono stati sottratti, è chiaro che questo porterà l’insieme delle riflessioni in ambiti diversi e più esclusivi, in quanto la simbologia dell’oggetto rubato influirà fortemente sul significato generale del sogno.

Sognare di riuscire ad arrestare il ladro e costringerlo a restituire la refurtiva è legato ad un forte sistema primario che reagisce con prontezza anche in presenza di aspetti esterni potenzialmente destabilizzanti, oppure può rappresentare una reale situazione in cui il sognatore ha difeso le sue idee e o il suo territorio dalle ingerenze altrui riportando una sorta di “vittoria” che viene registrata positivamente dall’inconscio.

Quando a rubare nei sogni è il sognatore l’immagine può riferirsi a comportamenti da lui tenuti che vengono giudicati non opportuni e non aderenti alle regole interiori, oppure rubare può essere il riflesso di un bisogno, di una mancanza che l’io onirico cerca di colmare attraverso il furto.

Rubare nei sogni o comportarsi come ladri nelle situazioni oniriche può collegarsi anche all’incapacità di raggiungere obiettivi che ci si è prefissi ed alla necessità di accelerare alcuni eventi secondo i propri desideri, può essere anche indice di una bassa autostima: l’inconscio mostra che il sognatore può ottenere qualcosa solo “rubando“.

In ciò si può ravvisare sia il giudizio di un Sé  interiore critico oppure il senso di colpa nei confronti di reali atteggiamenti fagocitanti o invasivi.

Di Marzia Mazzavillani

Fonte: http://guide.supereva.it/sogni/interventi/2007/01/284334.shtml

Foto RETE

SI RINGRAZIA LA DOTTORESSA M. MAZZAVILLANI. POTETE SEGUIRE  IL SUO PREZIOSO LAVORO IN QUESTI SITI.

http://www.sogniesegni.it/

http://www.marziamazzavillani.it/

https://www.guidasogni.it/chi-sono/

Lascia un commento se ti è piaciuto l'articolo

Archivi

Categorie