L’INFLUENZA ARABA SUL DIALETTO – Unità di misura

cafisu, cafizu, cavizzu,

 “cafisso, misura per olio, corrispondente a circa 15 litri, “qafìz” = “misura di capacità per gli aridi” (Traini), “a certain measure or capacity” (Lane); […][cfr. siciliano “cafisu” e maltese “qafìs, qafìz”, dove si mantiene anche in entrambi il mutamento semantico da “misura per aridi” a “misura per olio”; per quanto riguarda invece lo spagnolo “cahiz” = “misura per aridi”, abbiamo un mantenimento di significato e dal quale il prestito siculo-calabro è quasi sicuramente indipendente (Caracausi)];

cantaru, candaru,

 “peso antico di cento rotoli equivalente a 90 kg, quintale”, “qintar” = “peso di 100 o 120 libbre o ratl, quintale”; è un termine presente in tutto il meridione [cfr. siciliano “cantaru”, salentino “cantaru”, napoletano “cantaro”] (Rohlfs);

mundeddu, -llu, munneddu,

“antica misura di capacità per cereali; quarta parte di un tomolo”, “mudd”; è un diminutivo con suffisso romanzo del siciliano “munnì(u)” e del grecanico di Bova

“mundì” = “24° parte di un tomolo”] (Rohlfs); vedere anche:

ròtulu, ruòtulu, duòtulu,

“rotolo, antico peso equivalente a circa 800 grammi” (Rohlfs) “rati” = “libbra” (Traini); [cfr. siciliano “ròtulu” = “peso equivalente a chilogrammi 0,793”, salentino “ruètulu, ròtulu”, napoletano “ruòtolo”, italiano “ròtolo” = “antica misura di peso usata nell'”Italia meridionale”, portoghese “arratel” e spagnolo “arrelde” (quest’ultimo deriva da una variante “riti”), (Caracausi)];

ruva, ruga,

“antica misura equivalente a un tomolo e mezzo”, “rub'” = “un quarto; quarta parte”; il termine, che persiste nel calabrese, è del tutto scomparso in Sicilia; [cfr. spagnolo e portoghese “arroba” = “quarta parte di un quintale”, catalano “arrova”];

tùmminu, tùmmulu, tùmanu,

tomolo, antica misura per aridi; bigoncia per trasportare l'”uva”, “tumn” = “un ottavo” (Traini), che deriva dalla voce araba “tamaniya” = “otto”;

Da STORIA DEGLI ARABI IN CALABRIA, di A.M. Loiacono – Città del sole

Foto: RETE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Articoli più letti

Archivio articoli
Categorie
Close